Wiko
Sms 1: mandato da Ho. solo ai clienti coinvolti nel furto di dati

Abbiamo scritto in più appuntamenti del vero o presunto furto di dati (parziale, come ci ha tenuto a sottolineare l’operatore) relativi agli utenti di Ho. Mobile (afferente a Vodafone Italia). Dati raccolti in un fantomatico database proposto nel darkweb a costi crescenti (si è partiti con poche centinaia di dollari fino ad arrivare a migliaia di dollari). Posto che l’unica prova dell’esistenza di queste informazioni sono alcuni spezzoni di dati pubblicati come esempio, nei quali però si sono riconosciuti utenti reali, nel corso dello svolgimento della faccenda nei giorni scorsi vi abbiamo dato puntuale informazione sugli accadimenti.

Abbiamo dato resoconto sia di cosa è successo, sulla base delle notizie note, sia delle informazioni fornite da Ho. Mobile, nel quale abbiamo approfondito come agire e cosa fare della Sim (in questo articolo). Posto che gli utenti interessati al furto sono stati già raggiunti dall’Sms (quello in questa pagina chiamato Sms 1) nel quale si metteva a conoscenza l’utente della possibilità che alcuni dati personali sono stati messi a rischio, ma in nessuna di queste informazioni erano contenuti elementi per accedere ai profili finanziari o ai metodi di pagamento utilizzati. Il rischio potenziale, nemmeno tanto probabile, è che il database permette di usare le informazioni della Sim per eseguire un attacco informatico definito come “Sim switch” con il quale si dirottano alcune informazioni di accesso e personali su una scheda telefonica gemella.

Ho. Mobile ha reagito, con l’aggiornamento da poche ore pubblicato sul sito ufficiale che vi proponiamo qui di seguito in forma integrale insieme con le domande e le risposte. Non a caso ci è giunto prontamente il messaggio nel quale ci conferma la difesa attuata dal gestore telefonico: è stato rigenerato e sostituito il codice seriale della Sim, così da evitare qualsivoglia utilizzo indebito. E rende nulle tutte le analisi e le difese consigliate dai grandi esperti nei giorni scorsi, compreso il fastidio di dover eventualmente sostituire la Sim.

Sms 2: ricevuto solo dai clienti di Ho. coinvolto dal furto di dati, come seguito di Sms 1

Un applauso a Ho. Mobile per l’ottima scelta, che ha ottenuto il duplice obiettivo di proteggere efficacemente i propri utenti e di togliere qualsiasi fastidio ulteriore di natura operativa, anche solo quello di recarsi presso un punto vendita o sentirsi in un limbo. L’Sms che riproduciamo qui di fianco è stato ricevuto, esattamente come il suo “gemello”, solo dagli utenti coinvolti dall’accesso indebito ai dati e quindi questi stessi utenti ora sono tornati a una situazione di normalità: non si corrono rischi di alcun tipo, nemmeno potenziali. Il tutto senza alzare la guardia, anzi Ho. Mobile ci tiene a sottolineare che le indagini e la collaborazione con l’Autorità giudiziaria per comprendere a fondo la questione è tutt’ora in essere.

Ho. Mobile: l’aggiornamento ufficiale al 09/01/21

Ci scusiamo se abbiamo dovuto prendere più tempo del solito per dare risposta alle vostre domande.

Stiamo lavorando senza sosta su più fronti e continuiamo a collaborare con le Autorità giudiziarie e con il Garante della Privacy. Abbiamo concentrato i nostri sforzi per rifornire con le SIM i punti vendita autorizzati e ci scusiamo per il disagio causato in questi giorni.

In parallelo abbiamo sviluppato una soluzione innovativa per incrementare la sicurezza: abbiamo rigenerato il codice seriale della SIM a tutti i clienti coinvolti, che verranno informati via SMS nella giornata di oggi e potranno ricevere in qualsiasi momento il nuovo codice seriale da utilizzare in caso di cambio operatore. Questo nuovo codice sostituisce quello stampato sulla SIM, oggetto dell’attività illecita, che dunque non avrà più alcun valore.

Il team di ho. Mobile è sempre a vostra disposizione.

Sim e seriale: domande e risposte

Che cos’è il seriale della SIM?
Si tratta di un dato tecnico proprio della tua SIM. È numero composto da 19 cifre, denominato anche ICCID, che serve a identificare la SIM di un cellulare.

Dove trovo il seriale della SIM di solito?
Si tratta di quel numero a 19 cifre che si trova stampato direttamente sulla SIM fisica.

A chi è stato sostituito?
SOLO ai clienti a cui è stato inviato l’SMS.

Come faccio a sapere se i miei dati sono stati sottratti?
Siete uno dei clienti coinvolti SOLO se avete ricevuto la comunicazione dedicata il 4/01 (corrispondete all’immagine chiamata “Sms 1” pubblicato in questa pagina).