emporia

Due annunci in un’unica sessione. Anzi tre: le nuove mirrorless GFX 100S (large format) e X-E4 (compatta) e l’ottica 70-300 mm definita “eclettica” da Guglielmo Allogisi general manager Fujifilm Italia Spa. Il manager ha sottolineato come il percorso intrapreso dal brand sia chiaro e identificativo: continuare a favorire la convergenza tra foto e video, tra lo scatto e il clip pur mantenendo fede alle caratteristiche tipiche di Fujifilm. Ossia un’elevata qualità, un’ampia scelta di funzioni per garantire versatilità e una lineup di prodotti capace di soddisfare qualsiasi esigenza, senza pregiudicare i pilastri test’è elencati. E dunque la GFX 100S estende la gamma GFX con una large format che vuole stupire, ridefinire il concetto di portabilità in questo formato e creare una discontinuità rispetto al segmento di appartenenza nel quale va a inserirsi. La X-E4, dal canto suo, è perfetta per i creator, ma non solo, perché propone tutti i principali contenuti della serie mirrorless compatta giapponese ma in una veste che semplifica ogni operazione, permettendo così all’utente di concentrarsi sul contenuto e non su come ottenerlo.

Fujifilm GFX 100S: large format compatto

Prendendo ispirazione da GFX 100, pioniera di un nuovo approccio allo scatto basato sul coniugare il Large Format con mobilità e portabilità, GFX 100S supera i confini di ciò che è possibile ottenere nella realizzazione di immagini di grande formato ed è la fotocamera studiata ad hoc per fornire ai creativi l’opportunità di acquisire immagini di altissima qualità, fuori da uno studio, in contesti diversi e dinamici.

E qui si crea il momento di discontinuità con il già noto: “la coraggiosa sfida di non sacrificare la qualità, a favore di comodità e portabilità, ha permesso a Fujifilm di creare una delle fotocamere Large Format più compatte e ad alte prestazioni al mondo”. Sino a oggi, GFX 100S è la più avanzata di qualsiasi altra fotocamera del sistema GFX. Combina il meglio della tecnologia “imaging” di Fujifilm in un corpo macchina di soli 900 grammi.

Simile, per dimensioni, alla maggior parte delle fotocamere full frame, ma ottimizzata e progettata per ospitare un sensore da 102 MP, che è 1,7 volte più grande di un sensore full frame, GFX 100S offre anche una stabilizzazione dell’immagine “in body” (Ibis) a cinque assi fino a 6 stop, un autofocus incredibilmente veloce e preciso e la rinomata capacità di riproduzione colore, riconosciuta in tutto il mondo, per incoraggiare i “creatori di immagini” a superarsi nel proprio estro.

Fujifilm GFX 100S sarà in vendita da marzo 2021 al prezzo indicativo e suggerito al pubblico di 6.185,00 euro.

Caratteristiche principali

Sensore da 102 MP

  • Grazie al processore ad alte prestazioni X-Processor 4 quad-core di Fujifilm, GFX 100S sfrutta il proprio sensore CMOS retroilluminato Large Format da 102 MP per fornire immagini di qualità straordinaria. Rispetto ai sensori più piccoli e di risoluzione inferiore che si trovano comunemente nelle tradizionali fotocamere full-frame Dslr e mirrorless, il sensore d’immagine di GFX 100S è circa 1,7 volte più grande ed è stato migliorato per essere incredibilmente sensibile alla luce. Ciò fornisce un vantaggio significativo rispetto ai sensori più piccoli quando si tratta di produrre immagini con una profondità di campo incredibilmente ridotta, con una ricca gamma dinamica, con una riproduzione fedele dei colori e con prestazioni eccezionali a ISO elevati.
  • L’esperienza di Fujifilm nella scienza del colore è rinomata tra gli addetti al settore. Per oltre 86 anni, Fujifilm è stata complice di alcune delle fotografie e dei film più iconici al mondo. GFX 100S dà accesso a questa immensa esperienza con il semplice tocco di un pulsante, grazie a uno dei motori di elaborazione digitale del colore più acclamati al mondo. Con a disposizione una scelta di 19 esclusive modalità di Simulazione Pellicola Fujifilm, è facile ottenere colori sorprendenti direttamente in camera. GFX 100S include Nostalgic Neg., una nuova modalità di Simulazione Pellicola tutta da scoprire che stuzzicherà particolarmente la creatività. Ricordando la New Color Photography americana, emersa negli anni ’70, Nostalgic Neg. prosegue il lascito di questo movimento espandendo i confini della creatività fotografica attraverso l’uso deliberato del colore. La sua tonalità unica aggiunge un tono ambrato alle alte luci, per un aspetto più morbido, e aumenta la saturazione delle ombre, preservando i dettagli, per fornire un tocco lirico alle immagini.

AF ad alte prestazioni

  • A differenza di molte altre fotocamere di grande e medio formato, i pixel di rilevamento di fase sul sensore d’immagine di GFX 100S coprono quasi il 100% della superficie, per un livello di prestazioni autofocus mai visto prima nella fotografia digitale Large Format. Ciò significa che la fotocamera può acquisire la messa a fuoco in appena 0,18 secondi, anche a livelli di luminanza fino a -5,5EV, rendendola versatile, precisa e incredibilmente veloce. Grazie a X-Processor 4, GFX 100S si avvale in modo efficiente di un algoritmo di rilevamento della messa a fuoco aggiornato, per mantenere a fuoco i soggetti tramite le funzioni Tracking AF e Face/Eye AF.

Stabilizzatore In-Body a 5 assi e fino a 6 stop di riduzione delle vibrazioni

  • GFX 100S è dotata di un sistema di stabilizzazione d’immagine nel corpo (Ibis) di nuova concezione, che amplia notevolmente la possibilità di creare immagini a mano libera in tutta sicurezza. Rispetto all’unità di Fujifilm GFX100, il meccanismo Ibis all’interno di GFX 100S è più piccolo del 20% e più leggero del 10%. Nonostante questa riduzione delle dimensioni, il sistema a cinque assi fornisce 6 stop di stabilizzazione dell’immagine (CIPA), quindi un miglioramento di 0,5 stop rispetto a GFX 100.

Prestazioni, portabilità e resistenza

  • Con un peso di 900 grammi, una larghezza di 15cm, un’altezza di 10,4cm e una profondità di 8,7cm, il corpo compatto di GFX 100S è di dimensioni paragonabili a molte fotocamere full-frame. Pur con queste dimensioni compatte, ha in sé un Ibis ad alte prestazioni e un sensore di immagine da 102MP che è quasi il doppio delle dimensioni fisiche di un tipico sensore full frame. GFX 100S è dotata di un’unità otturatore ripensata e progettata di nuovo e di una nuovissima unità Ibis, sfruttando al contempo una batteria agli ioni di litio più piccola, ma molto efficiente. Ciò si traduce in una fotocamera con un corpo macchina super compatto, circa 6cm più corto e 500g più leggero di GFX 100, in grado di mantenere lo stesso livello di qualità fotografica e prestazioni video. Inoltre, la riduzione delle dimensioni fisiche di GFX 100S è ben bilanciata da un’impugnatura molto robusta, che offre una sensazione confortevole alla mano e rende possibile utilizzare la fotocamera per lunghi periodi di tempo.

In aggiunta, è possibile avvalersi di un accessorio opzionale, MHG-GFX S, un’impugnatura in metallo che migliora l’ergonomia e permette una presa più stabile della fotocamera anche quando sono montati obiettivi di grandi dimensioni. La parte inferiore dell’impugnatura è anche accuratamente lavorata, con intaglio a coda di rondine compatibile con le teste dei treppiedi in standard Arca-Swiss, per permettere un veloce passaggio tra il treppiede e impugnatura a mano libera.

  • GFX 100S è progettata per funzionare a temperature fino a -10°C (14°F) e per essere resistente a polvere e umidità. È inoltre costruita con un telaio in lega di magnesio che è volutamente più spesso di 1mm rispetto a GFX 100 in prossimità della flangia dell’obiettivo, per fornire un supporto aggiuntivo agli obiettivi G Mount più grandi.

Il segreto è nella semplicità

  • GFX 100S offre controlli che risulteranno semplici sia a chi ha già familiarità con il sistema GFX sia ai nuovi utenti. Ad esempio, un selettore PASM, con sei opzioni personalizzate programmabili, fornisce un accesso rapido e diretto alle impostazioni utilizzate di frequente, mentre un interruttore, comodamente posizionato accanto al selettore di modalità, consente agli utenti di passare rapidamente dalla modalità fotografica a quella filmato. Un aggiornamento ergonomico alla leva di messa a fuoco rende anche più facile e fluida la scelta del punto AF.
  • La fotocamera è dotata di un monitor Lcd da 3,2” sul retro e di uno secondario da 1,8” sulla piastra superiore, il quale può essere personalizzato per mostrare le impostazioni EXIF principali, come velocità dell’otturatore, apertura, sensibilità ISO e compensazione dell’esposizione, e per visualizzare lo stato delle funzioni principali o la capacità disponibile sui supporti di memorizzazione. Il display LCD touch da 3,2” ha una risoluzione di 2,36 milioni di pixel con copertura del 100% e può essere inclinato in tre direzioni (90° in alto, 45° in basso e 60° a destra).

Large Format perfetta per i video in 4K

  • Con il suo sensore d’immagine Large Format, GFX 100S è in grado di registrare filmati 4K/30p d’impatto cinematografico con una profondità di campo incredibilmente ridotta, elevate prestazioni ad alti ISO e un’ampia gradazione tonale per una qualità d’immagine complessiva senza pari. I filmati possono essere registrati in differenti livelli di qualità, da F-log 10-bit 4:2:0 con bit rate di 400 Mbps su scheda SD, fino ai formati 10-bit 4:2:2 e 12-bit ProRes RAW tramite la porta HDMI.
  • Oltre a essere in grado di registrare filmati 4K in formato 16:9, GFX 100S supporta anche il formato 17:9, utilizzato frequentemente nel cinema digitale. Sono disponibili anche i codec di compressione più comunemente usati, come H.264 e H.265. Inoltre, è possibile selezionare standard professionali come REC.2100, che supporta Hybrid Gamma Log (HLG) e F-Log per un controllo creativo completo. Rispetto all’utilizzo di codec di compressione comunemente disponibili, come H.264, la registrazione di filmati in F-Log o HLG offre ai filmmakers molta più flessibilità nella post-produzione, poiché, attraverso il processo di editing e color grading, è possibile apportate alle riprese regolazioni di luminanza e saturazione o qualsiasi altro attributo dell’immagine.
  • Per la massima flessibilità delle regolazioni d’immagine e di gradazione del colore, GFX 100S può anche registrare filmati 4K/30P in formato 12-bit RAW, tramite HDMI, direttamente sul dispositivo esterno di registrazione Atomos Ninja V, nel formato di registrazione Apple ProRes RAW. Ciò consente di definire il look dell’immagine in post-produzione, evitando l’elaborazione in camera. È anche possibile l’output simultaneo del formato RAW e del formato F-Log o Hybrid Log Gamma (HLG) con una modalità di simulazione film applicata.

Fujifilm X-E4: un telemetro per creator

La Serie X si arricchisce con Fujifilm X-E4, novità assoluta che si presenta piccola e leggera dalle prestazioni professionali, lo strumento di narrazione perfetto per fotografi, videomaker e creatori di contenuti che desiderano ottenere risultati di cui essere orgogliosi. Con un peso di 364 grammi e dimensioni di 121,3mm x 72,9mm x 32,7mm, X-E4 è la mirrorless con obiettivo intercambiabile più compatta della quarta generazione della Serie X.

Dotata dello stesso sensore X-Trans Cmos 4 da 26,1MP, dell’autofocus da 0,02 secondi e della straordinaria espressione del colore che si trova nelle fotocamere della Serie X di livello professionale, X-E4 si distingue in quanto rende le sue funzionalità facilmente accessibili ai creatori di immagini di ogni livello. La straordinaria qualità dell’immagine, l’ampia gamma dinamica e le eccellenti prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione, combinate con controlli semplici, Face/Eye Detection avanzati e un touchscreen inclinabile di 180°, rendono apprezzabile e appagante l’utilizzo di X-E4.

Fujifilm X-E4 assicura a chiunque un’esperienza d’uso incredibile e un approccio veloce, facile e divertente, sia che venga utilizzata per fare foto di qualità professionale, filmati 4K/30p o filmati Full HD/240p in super slow motion.

Fujifilm X-E4 è disponibile da marzo 2021 ai seguenti prezzi suggeriti al pubblico: body a 919,99 euro; X-E4 Kit XF27mm a 1119,99 euro; X-E4 kit con accessori 1019,99 euro.

Caratteristiche principali

Corpo più leggero e compatto di tutta la Serie X

  • Per mantenere il suo design affusolato ed elegante, è stato progettato con cura uno schermo Lcd inclinabile per garantire che il corpo rimanga il più sottile e portatile possibile.
  • Il design compatto della fotocamera prende spunto dallo stile delle classiche fotocamere a pellicola. Sia l’impugnatura anteriore sia quella posteriore sono piatte per conferirle un’estetica più tradizionale, mentre la piastra superiore in magnesio lucidato è accuratamente modellata con estrema precisione, per un aspetto meravigliosamente classico.

Facilità d’uso

  • Lo schermo posteriore inclinabile può essere ribaltato verso l’alto e rivolto in avanti fino a 180 gradi, il che può essere utile in un’ampia varietà di situazioni, dalle riprese dall’alto a quelle dal basso, nonché selfie e filmati in stile vlog.
  • Il pannello superiore include la ghiera per regolare la velocità dell’otturatore (ghiera S.S.) che può essere impostata manualmente o commutata in modalità programma (P) quando si desidera la funzionalità completamente automatica.
  • I controlli sono stati concentrati sul quadrante superiore, a portata di mano, per dare più spazio al pollice e aumentare il comfort di impugnatura

Prestazioni professionali

  • Grazie all’avanzato sensore “X-Trans™ CMOS 4” da 26,1MP e al motore di elaborazione d’immagine ad alta velocità “X-Processor 4”, X-E4 è dotata di un sistema AF incredibilmente rapido, con rilevamento di fase che copre quasi il 100% del sensore, così da acquisire la messa a fuoco in soli 0,02 secondi. È anche in grado di seguire i soggetti in movimento grazie a un algoritmo di tracking AF avanzato, per scattare sempre al momento giusto.
  • X-E4 include anche la più recente tecnologia di Face/Eye detection per seguire con precisione i soggetti, anche a livelli di luminanza fino a -7,0EV. Acquisisce la messa a fuoco su un soggetto anche in condizioni di quasi oscurità, ampliando così le possibilità creative.

Registrazione video nel Dna

  • X-E4 effettua una lettura del sensore con sovra campionamento a 6K per poi registrare filmati 4K/30P 4:2:0 a 8 bit su supporto interno, o filmati 4K/30P 4:2:2 a 10 bit tramite la sua porta HDMI.
  • Può anche registrare filmati Full HD 240fps ad alta velocità, che possono essere utilizzati per riprodurre soggetti in rapido movimento fino a 10 volte più lentamente rispetto ai filmati registrati a 24fps.

Il bello della pellicola (simulata)

  • Sono disponibili un totale di 18 Simulazioni Pellicola, tra cui Velvia, caratterizzata da una elevata saturazione e gradazioni nitide, ed ETERNA Bleach Bypass, che riproduce la tradizionale tecnica di sviluppo in camera oscura, per creare immagini uniche con bassa saturazione e contrasto elevato.

Gli accessori della Fujifilm X-E4

  • Custodia in pelle “BLC-XE4”

Una custodia in vera pelle, progettata specificamente per la X-E4, che valorizza il design piatto e compatto della fotocamera proteggendo dagli urti la parte inferiore del corpo. La batteria e la scheda SD possono essere sostituite senza dover rimuovere la fotocamera dalla custodia.

  • Impugnatura “MHG-XE4”

Questa impugnatura in metallo facilita la presa quando si utilizzano gli obiettivi più grandi, così da ridurre le vibrazioni della fotocamera. La batteria della fotocamera e la scheda SD possono essere sostituite senza dover rimuovere l’impugnatura. La parte inferiore dell’impugnatura è anche rifinita con un intaglio a coda di rondine compatibile con qualsiasi testa per treppiede in standard Arca-Swiss.

  • Supporto pollice “TR-XE4”

Questo supporto per il pollice in metallo può essere montato sulla slitta della fotocamera per offrire un comfort aggiuntivo quando si impugna la fotocamera a mano libera. La superficie del supporto per il pollice è rivestita in gomma per una maggiore stabilità e la sua forma esclusiva consente un facile accesso ai controlli e alle ghiere.

Fujifilm Fujinon XF70-300mm: l’ottica “eclettica”

XF70-300mm F4-5.6 R LM OIS WR è un teleobiettivo zoom che coniuga un design compatto e portatile con un’ampia gamma di lunghezze focali comprese tra 70mm e 300mm (equivalenti a 107mm – 457mm nel formato 35mm). Inoltre, è dotato di un veloce motore lineare per l’autofocus, stabilizzazione ottica dell’immagine fino a 5,5 stop ed è resistente agli agenti atmosferici

Più simile per dimensioni e peso a un obiettivo zoom standard piuttosto che a un teleobiettivo, XF70-300mmF4-5.6 sbalordisce per un peso di soli 580g e una lunghezza di 132,5mm. Combina in un corpo compatto e leggero con un diametro di soli 75mm, 17 elementi in 12 gruppi, inclusi un elemento asferico e due elementi ED.

XF70-300mmF4-5.6 è indicato per lo sport e in generale per la ripresa di soggetti lontani, offrendo un’ampia gamma di lunghezze focali tra cui scegliere, da 70mm a 300mm (equivalenti a 107mm – 457mm nel formato 35mm).

Utilizzando i moltiplicatori di focale compatibili Fujinon XF1.4X TC WR e XF2X TC WR, la lunghezza focale massima di XF70-300mmF4-5.6 può essere estesa fino a un massimo di 600mm (equivalenti a 914mm nel formato 35mm), consentendo di riprendere anche i soggetti più lontani.

Fujinon XF70-300mmF4-5.6 R LM OIS WR sarà disponibile da marzo 2021 al prezzo suggerito di 849,99 euro.

Ampia gamma di lunghezze focali

XF70-300mmF4-5.6 si distingue per portabilità e versatilità e racchiude in sé un’ampia gamma di lunghezze focali, da 70mm a 300mm. Abbinandolo nel proprio corredo a Fujinon XF16-80mmF4 R OIS WR è possibile massimizzare la portabilità e mantenere la versatilità, coprendo efficacemente le lunghezze focali tra 24mm e 457mm (nel formato equivalente al 35mm) e beneficiando di peso e ingombro finali estremamente ridotti.

Compatibile con moltiplicatori 1,4x e 2x

XF70-300mmF4-5.6 R LM OIS WR è compatibile con i Teleconverter Fujinon XF1.4X TC WR e XF2X TC WR, consentendo così di ottenere una lunghezza focale massima fino a 914mm (equivalente al formato 35mm) con una perdita di soli 2 stop quando è accoppiato con XF2X TC WR. In alternativa, l’utilizzo abbinato a XF1.4X TC WR fornirà una lunghezza focale massima di 630mm (equivalente al formato 35mm) con una perdita di luminosità inferiore. In entrambi i casi, l’AF a rilevamento di fase continua a funzionare, senza alcuna limitazione delle prestazioni.

Stabilizzazione fino a 5,5 stop

XF70-300mmF4-5.6 offre 5,5 stop di stabilizzazione ottica dell’immagine (Ois) per ridurre gli effetti del movimento della fotocamera, specialmente alle lunghezze focali più lunghe. Inoltre, le capacità Ois dell’obiettivo possono essere combinate con i sistemi di stabilizzazione d’immagine nel corpo macchina (Ibis) presenti in Fujifilm X-T4 e X-S10, per una stabilizzazione a cinque assi, che può aiutare a implementarne l’efficienza.

AF veloce e silenzioso

L’utilizzo di un sistema di azionamento a Motore Lineare consente a XF70-300mmF4-5.6 una messa a fuoco automatica rapida ed estremamente silenziosa, che permette di sfruttare appieno l’avanzato sistema AF presente nelle fotocamere della Serie X.

Perfetto per la fotografia macro

Con una distanza minima di messa a fuoco di 83cm e un ingrandimento di 0,33x, equivalente a 0,5x nel formato 35mm, XF70-300mmF4-5.6 può essere utilizzato anche per la fotografia macro, permettendo così scatti dinamici in cui i soggetti più piccoli, come fiori ed insetti, possano riempire l’intero fotogramma. Collegato al moltiplicatore di focale XF2X TC WR, l’ingrandimento massimo è esteso a 0,66x, che è l’equivalente di un ingrandimento 1:1 nel formato 35mm, un requisito essenziale per ottenere i incredibili risultati nella fotografia macro.

È anche tropicalizzato

Sono state applicate guarnizioni, lungo il barilotto dell’obiettivo, in 10 punti per proteggerlo da polvere e umidità, dandogli così la capacità di resistere alle intemperie e funzionare a temperature fino a -10°C.