Fortnite Stagione 7 con Creative Mode è pubblico: a ciascuno la sua isola privata

La Creative Mode di Fortnite è attiva per tutti e arriva a essere pubblica dopo diverse settimane di beta testing che hanno coinvolto solo alcuni account che avevano attivato il Battle Pass per la Stagione 7.

La nuova modalità sarà attiva proprio nella Stagione 7 di Fortnite, andando così a rispondere alla crescente curiosità che ha caratterizzato l’attesa di questo gameplay. Che, adesso e finalmente, permette di ideare e disegnare isole personalizzate utilizzando un’ampia gamma di strumenti creativi.

La Creative Mode permette di usare sia i classici strumenti di lavorazione e costruzione, da sempre parte del Dna del gioco, sia di realizzare strutture più complesse sotto il nome di Private Island (isole private) che possono essere popolate da costruzioni, arredi e ostacoli. Inoltre, tra i proprietari delle varie isole si possono intrattenere rapporti di condivisione, negoziazione e scambio degli oggetti.

Libero sfogo alla creatività

Come dice il nome di questa espansione, le nuove modalità di gioco sono improntante alla creatività. Così per esempio c’è la possibilità di osservare la propria creazione dall’alto. Ci sono però anche dei limiti. Una volta definita l’area, possono essere coinvolti fino a 16 giocatori e dare vita a match di ogni tipo oppure lasciarli vagare all’interno dell’isola privata.

Le isole possono essere pubbliche e anche sottoposte all’attenzione del team che potrebbe addirittura includerle nella mappa generica di Battle Royale, all’interno di un modulo di dimensione di 25×25 chiamato “The Block”.

Non passa inosservato che questa stagione di Fornite si stia avvicinando ad altri giochi alternativi. Gli sviluppatori mantengono un ritmo di aggiornamenti ogni 10 settimane, ma questa volta la Creative Mode introduce un modo tutto nuovo di interagire con il gioco.

Prende insomma spunto sia da Pubg (PlayerUnknown Battlegrounds) sia Minecraft, quasi fondendo le varie tipologie di gameplay. E questa potrebbe essere la chiave per incrementare ulteriormente il numero di giocatori, ad oggi pari a oltre 125 milioni di gamer.