BNL Gruppo BNP Paribas e Fitbit stringono una partnership e lanciano Fitbit Pay un sistema di pagamento con tecnologia NFC (Near Field Communication) che permette di effettuare acquisti e pagamenti semplicemente avendo al polso i tracker e smartwatch Fitbit.

Questa iniziativa interessa un potenziale di 2,5 milioni di cards BNL; i punti vendita commerciali in Italia sono pressoché tutti già attrezzati con la modalità contactless che permette di fare acquisti in modo sicuro, veloce ed intuitivo e, nel caso specifico, avvicinando il proprio Fitbit al POS del negoziante. 

Come funziona FitBit Pay

Il sistema permette di digitalizzare al suo interno gli estremi delle proprie carte – debito, credito e prepagate – che saranno quindi sempre a disposizione per acquistare, ad esempio, da un semplice caffè fino ad ogni altro tipo di bene. 

Fitbit Pay migliora l’esperienza globale di Fitbit, al di là della salute e del benessere personale, offrendo ai nostri clienti una possibilità in più per semplificare la vita di tutti i giorni mentre cercano di raggiungere i loro obiettivi”, afferma Giovanni Bergamaschi, Regional Director di Fitbit per il sud Europa.”Siamo lieti di offrire ai nostri utenti in tutta Italia la possibilità di effettuare pagamenti pratici e sicuri dal polso”.

BNL prosegue così nel suo percorso di sviluppo di nuovi modelli di servizio e offerta, con un’attenzione particolare all’innovazione, anche nel settore dei pagamenti. La Banca sviluppa accordi con i più qualificati e importanti player di altre industry per meglio intercettare le nuove esigenze quotidiane – economico-finanziarie e non solo – della clientela ed essere sempre più distintivi sul mercato in una logica di “bank as a platform”.

Il commento di BNL

“Con questa partnership – ha affermato Marta Feltrin, Responsabile Digital Evolution e Offerta non bancaria BNL– la Banca conferma l’impegno strategico nell’offrire ai clienti nuovi modelli di servizio attenti all’innovazione, per intercettare bisogni che evolvono da parte di clienti sempre più moderni e consapevoli, come sono in particolare le donne, spesso portatrici di nuove tendenze. In questo senso, BNL sviluppa accordi con i più qualificati e importanti player di altre industry, come è Fitbit, consolidando il proprio ruolo di “bank as a platform”. 

Le transazioni utilizzano una piattaforma di tokenizzazione standard di settore, garantendo che i dati della carta dell’utente non vengano mai rivelati o condivisi con commercianti o Fitbit. Inoltre, un PIN personale viene scelto dall’utente durante la configurazione del dispositivo per un ulteriore livello di sicurezza.