mz-f8

Il futuro è privato. È la foto emblematica del primo giorno di F8, la conferenza dedicata agli sviluppatori di Facebook. Mark Zuckerberg, ideatore e fondatore del social network, è ritratto in maglietta color carta da scuro e pantaloni neri mentre sta parlando; sullo sfondo una slide sostanzialmente nera recante la scritta bianca: “The future is private”. Il manifesto per il 2019 di Facebook è tutto racchiuso in questa immagine.

Il resto sono solo dettagli che vanno a declinare in modo puntuale come questa strategia improntata a un nuovo concetto di privacy sarà implementata nei vari prodotti. F8 è da sempre il palcoscenico delle innovazioni che Facebook porterà sulla piattaforma e le app collegate, dunque vediamo nel dettaglio come l’ecosistema si appresta a cambiare.

Messenger

Il sistema di chat del social network sarà perfezionato per garantire comunicazioni più private di quanto avvenga oggi, con un occhio di riguardo al design. Messenger adottera un’impronta minimal per ottenere maggiore reattività. L’architettura della chat sarà rinnovata a partire dalle basi per essere ancora più veloce e affidabile. Le novità però non saranno disponibili a breve: solo entro la fine di quest’anno.

Nello stesso periodo arriverà anche la funzione per condividere e guardare in gruppo video in direetta e video chat. Sarà inoltre sviluppata un’applicazione dedicata a Windows e MacOS così come oggi Messenger è un’app separata in Android e iOS. Ciò dovrebbe estendere il campo di utilizzo del sistema di messaggistica andando a soddisfare esigenze più professionali e lavorative. Arriveranno anche nuovi ambiti privati di chat per condivdere storie e contenuti con gli amici più stretti.

WhatsApp

Nei prossimi mesi saranno estese le funzioni business di WhatsApp, tra cui la possibilità di condividere cataloghi per permettere alle aziende di rinnovare il modo in cui dialogano con i clienti.

Facebook

Nuovo look, nuove funzioni, nuova modalità di interazione. Il bisturi di Mark Zuckerberg inciderà profondamente sul social network al fine di enfatizzare la condizione e la connettività tra le persone, con una chiara predilezione per la privacy.

Il nuovo design si chiama FP5 ed è più semplice, veloce e immersivo rispetto all’attuale pagina di Facebook. Sparisce l’azzuro in favore di un bianco dominante per mettere in primo piano i contenuti e gli interessi degli iscritti. Questo rinnovamento dovrebbe permettere alle persone di avere un’esperienza di utilizzo più coinvolgente e meno fuorviante.

I gruppi pubblici avranno politiche di privacy migliorate. L’idea di base è dare risalto alle aree più significative per gli utenti, di fatto togliendo ciò che oggi infastidisce. La funzione Gruppi sarà così perfezionata per permettere di fruire meglio dei contenuti interessanti, per semplificare la partecipazione e per supportare meglio le esigenze di comunità specifiche.

Altre novità di Facebook verteranno sulle funzioni di dating, assenti per il momento in Italia, e offriranno nuove modalità per conoscere amici e persone sulla base di interessi e informazioni comuni (città, scuola, luogo di lavoro e così via). Infine, il Marketplace avrà nuovi criteri di sicurezza e gli eventi saranno organizzati in uno spazio dedicato.

Instagram

Nelle prossime settimane arriveranno nuovi stimoli creativi per i creator, per ingaggiare potenziali clienti nella vendita di prodotti e servizi. Anche in Instagram arriveranno le funzioni per la raccolta fondi e l’app fotocamera integrata sarà migliorata e potenziata per semplificare l’applicazioni di filtri ed effetti.

Realtà virtuale e aumentata

In occasione di F8 sono stati annunciati i nuovi visori AR di Oculus: Quest e Rift S con prezzi a partire da 399 dollari. Il portale di contenuti virtuali sarà esteso a partire dal continente americano, mentre le funzioni dei visori includeranno anche nuove skill di Alexa, la possibilità di vedere compleanni ed eventi legati agli amici e l’interazione tra gli Oculus e il smart display Facebook Live. Tra le altre novità segnaliamo la migliore visualizzazione delle foto e strumenti per integrare gli Oculus con Faceebook, Messenger e Instagram.