Note 20 banner big

Vi riportiamo di seguito la comunicazione ufficiale dell’uscita da parte della famiglia Bruno-Andronico dalla Bruno Spa. Ciò provoca la modifica della composizione del consiglio di amministrazione del Gruppo Euronics, con l’ingresso di Diego Crisafulli in rappresentanza della suddetta Società. Di seguito la lettera inviata a Euronics da parte della famiglia Bruno-Androinico:

“Oggi, 7 agosto 2020, si conclude la nostra storia imprenditoriale nella Bruno S.p.A.

Insieme a sentimenti di profondo dispiacere e commozione, esprimiamo profonda gratitudine verso i nostri amati collaboratori che hanno permesso all’Azienda di conseguire risultati di straordinaria importanza.

Un grazie alla Sede e ai Soci di Euronics Italia oltre che agli Imprenditori Affiliati, ai Fornitori e agli Stakeholders tutti per la rilevanza e proficuità della collaborazione ricevuta.

A volte bisogna avere il coraggio di fare un passo indietro per permettere che ciò che si ama possa continuare.

Con l’augurio che la Bruno S.p.A. possa raggiungere obiettivi e risultati ancora più grandi.

Enza Bruno
Maurizio Andronico
Enrico Andronico”

Euronics cambia il CdA

Conseguenza diretta di quanto scritto è la nomina di Diego Crisafulli in qualità di componente del CdA di Euronics Italia Spa. Crisafulli opera in rappresentanza della Bruno Spa che rappresenta l’insegna in Sicilia, Calabria, Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Il commiato del Gruppo è di gratitudine: “Tutti i Soci di Euronics Italia ringraziano Maurizio Andronico per l’impegno e l’importante contributo dato per il raggiungimento di ambiziosi traguardi sia a livello locale, che nazionale e internazionale, prima in qualità di Consigliere poi nel ruolo di Vice Presidente”.

I numeri di Bruno

Bruno Spa si sintetizza con i seguenti dati:

  • 29 store di cui 27 ad insegna Euronics
  • Fatturato di 300 milioni euro oltre iva nel 2018
  • 750 collaboratori
  • Oltre 50.000 mq superficie espositiva totale
  • Più di 80 anni di esperienza nel retail della tecnologia

Fondata nel 1936 da Domenico Bruno e Palmina Finocchiaro la Società era all’origine specializzata nella vendita di strumenti musicali e grammofoni. Bruno è socia fondatrice di Euronics Italia e parte di Euronics International, fondata nel 1990 grazie alla spinta propulsiva di 5 Paesi, tra i quali l’Italia.