EASYTAX_INFOGRAPHIC SMALL

In un contesto come quello italiano in cui il livello di complessità fiscale è tra i più elevati all’interno dei Paesi OCSE, dove la spesa media annua per il commercialista è intorno ai mille euro e le ore destinate alla gestione fiscale sono circa 120, proprio dal Belpaese arriva la prima App con cui superare il banco di prova della dichiarazione dei redditi. Un innovativo supporto 4.0 con cui, da una parte, semplificare la vita fiscale dei contribuenti, aiutandoli a capire cosa fare e come sfruttare al meglio le agevolazioni previste dal legislatore e, dall’altra, agevolare il lavoro degli intermediari nella gestione dei clienti contribuenti.

Si chiama EasyTax Assistant e a crearla è stato Daniele Pace, giovane economista con un forte background informatico ma anche contribuente che paga le tasse, fondatore della start-up IBC S.r.l, azienda specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche ad impatto sociale che vede tra gli investitori anche due primari family office italiani e un partner tecnologico.

Per sviluppare questo ambizioso progetto Daniele Pace ha da subito coinvolto Luca Rai, giovane commercialista e docente universitario con lo stesso sogno nel cassetto: dare vita ad un supporto digitale che fornisse una prima importante consulenza ai contribuenti e allo stesso tempo un aiuto concreto ai commercialisti nella loro attività.

Come funziona EasyTax Assistant?

Tutto in 3 semplici passaggi: Capire, Gestire, Risparmiare.

Capire: Nella prima fase l’App si focalizza sulla componente informativa, richiedendo al contribuente solo un reddito indicativo da usare come base di calcolo, senza, ad esempio, obbligarlo a inserire specifici dati di certificazione unica. Spiega al contribuente, con un linguaggio di facile comprensione, tutto quello che c’è da sapere sulla sua posizione, con una particolare attenzione a tutte le agevolazioni alle quali ha diritto per ridurre la pressione fiscale. Un’altra importante funzione è quella relativa agli avvisi in merito alle scadenze fiscali in corso d’anno e alle novità che possono riguardare il contribuente.

Gestire: la seconda fase riguarda la gestione operativa: basta scattare una foto con lo smartphone al documento fiscale che si vuole conservare e valutare ed il sistema lo acquisisce in automatico, estraendo le informazioni più importanti; la foto viene archiviata in un cloud per essere poi inserita nel calcolo del profilo fiscale del contribuente.

Risparmiare: Il terzo step è quello dell’analisi predittiva, che, grazie all’apporto di una serie di algoritmi proprietari, riesce a indicare in anticipo il potenziale risparmio fiscale associato alla spesa, comunicandolo attraverso dei grafici intuitivi e ad una reportistica di immediata comprensione.

Già nella sua versione base e gratuita, EasyTax Assistant offre importanti vantaggi sia per il contribuente che per l’intermediario.

Un esempio concreto? Al momento del pagamento del conto al ristorante, un libero professionista, grazie a EasyTax Assistant ha l’opportunità di verificare in anticipo se e come potrà dedurre la spesa. Una volta effettuato il pagamento, quindi, gli basta scattare una foto alla fattura con lo smartphone e a tutto il resto provvede il sistema tecnologico di acquisizione del documento: EasyTax Assistant verifica la correttezza della spesa, estrae le informazioni più importanti e anticipa quello che potrà essere il relativo risparmio fiscale (RFP).

Oltre alla versione gratuita di base (Starter), destinata a tutti i contribuenti dipendenti d’azienda (chi si avvale dei modelli 730), sono previste altre due versioni con formule in abbonamento a pagamento, destinate a categorie con una gestione fiscale più complessa (come ad esempio lavoratori autonomi o liberi professionisti). Questi abbonamenti abilitano alcune funzionalità extra, come la gestione di tutte le deduzioni fiscali (versione Silver) e una serie di servizi unici ed innovativi, quali la verifica avanzata dei documenti e la conservazione sostitutiva su supporto digitale (versione Gold).

EasyTax Assistant già nella versione gratuita Starter mette a disposizione dell’utente molte utili funzioni, tra cui:

  • Informativa fiscale semplificata;
  • Avvisi scadenze fiscali e aggiornamenti;
  • Acquisizione e analisi delle spese fiscali;
  • Strumenti di supporto (dizionario terminologico, simulatori, tessera sanitaria virtuale);
  • Grafici intuitive e reportistica immediata.

Con l’abbonamento EasyTax Silver al costo di 9,99 euro/anno si aggiungono le funzioni:

  • Gestione Categorie Avanzate (per lavoratore autonomo / libero professionista);
  • Riconoscimento e verifica automatica di partita IVA e Codice Fiscale nelle fatture e ricevute fiscali;
  • Simulatori Avanzati (calcolo busta paga, calcolo RFP, Lordo/Netto fattura);
  • Maggiore spazio di archiviazione;
  • Infografica avanzata.

Infine, con l’imminente lancio dell’abbonamento nella versione EasyTax GOLD al costo di 5,99 euro/mese o di 59,99 euro/anno gli utenti avranno a disposizione ulteriori servizi ad alto valore aggiunto, quali:

  • Validazione avanzata dei documenti da parte di operatori professionali qualificati;
  • Conservazione sostitutiva (la versione digitale dei documenti e la conservazione degli stessi acquista valore legale e sostituisce a tutti gli effetti quella cartacea);
  • Integrazione con sistemi esterni (ad esempio con l’account Dropbox).

Per iniziare da subito a pianificare il vostro risparmio fiscale con EasyTax Assistant, potete scaricare l’App dall’App Store, da Google Play o utilizzarla direttamente dal sito www.easytaxassistant.it.