Note 20 banner big

Sogni. O meglio, Dreams. Come il titolo del nuovo videogioco per PlayStation 4, pubblicato da Sony Interactive Entertainment. Il colosso videoludico ha scelto una data d’uscita davvero speciale (e forse non casuale): venerdì 14 febbraio, il giorno di San Valentino… Sviluppato da Media Molecule, Dreams è un videogioco di avventura che racchiude ed esprime il concetto “gioca, crea e condividi”, permettendo così di generare contenuti di qualsiasi tipo, lasciando libero sfogo alla propria creatività.

Dreams, i segmenti chiave

All’interno di Dreams, i gamer devono controllare un autentico folletto, che permette di interagire con il mondo circostante (come un cursore del mouse) per arrivare a creare personaggi e nuovi oggetti. I livelli di gioco sono separati da diversi segmenti, chiamati per l’appunto “dreams” (sogni), che per altro sono connessi tra di loro mediante dei passaggi, come uma sorta di porte. 

Spazio alla creatività

L’elemento caratteristico (e che sta alla base del videogioco) è proprio la creatività: elemento capace di assicurare la massima libertà d’azione. In sostanza, i player non hanno reali vincoli definiti dagli ideatori e sviluppatori del titolo. Semmai, possono realmente creare ogni singolo elemento, come fossero loro stessi degli sviluppatori. Musica, environment di gioco, colori, ambienti: ogni aspetto del videogame Dreams è lasciato alle capacità del creator, che potrà poi condividere la sua creazione con il resto del mondo. Infatti, il secondo tassello fondamentale della produzione firmata da Media Molecule per PlayStation 4 è lo sharing: tutti i gamer avranno la modo di condividere le proprie creazioni, permettendo agli altri player di giocare con quanto ideato. Come a dire che per Dreams è la community a rappresentare il perno e l’elemento vitale. La possibilità di scatenare fantasia e creatività si può così combinare con la voglia di condivisione, per un’avventura a tutto tondo. Capace di dare vita ai sogni, pardon ai “dreams”.