Digital 2019: gli italiani dedicano quasi due ore al giorno ai social
Beko

Nella mente degli addetti al settore e degli appassionati di digital, gennaio non segna solo il ritorno in ufficio, ma anche il ritorno del report di We Are Social e Hootsuite, che fotografa lo scenario digitale italiano e estero dell’anno appena passato, ponendo particolare attenzione all’uso di internet, del mobile, dei social e dell’e-commerce.

Italia e digital: cos’è successo nel 2019

Internet

Con quasi 55 milioni gli utenti che accedono a internet, la quota di italiani a utilizzare il web sale a oltre 9 su 10. Ma la crescita si estende anche ai social. Gli utenti delle piattaforme social sono ora 35 milioni, con una crescita del 2,9% rispetto al 2018. Cresce di oltre il 3% la quota di utenti attivi sulle stesse piattaforme, ora 31 milioni.

E cosa fanno gli italiani online? Soprattutto, guardano video.

È infatti ben il 92% degli italiani a guardare video online (il 43% effettua streaming da tv connesse). Ma anche il gaming ha la sua bella quota di utenti: un italiano su 6 gioca in modalità streaming live, mentre l’11% guarda altri gamers giocare online, il 5,4% in relazione a campionati di e-sports.

Un ruolo sempre più preponderante nel settore digital è poi quello della tecnologia voice. Se il 2018 ha visto l’arrivo sul mercato della Penisola di Google Home e Amazon Echo, oggi il 30% degli italiani usa regolarmente le funzioni di ricerca vocale o comandi vocali.

Mobile

A oggi, le connessioni mobili sono circa 86 milioni, una e mezza ogni utente, soprattutto prepagate e a banda larga (3g o superiore).

I device mobili sono impiegati soprattutto per attività di messaggistica (87%). Lato intrattenimento la fruizione di contenuti video da mobile interessa 4 italiani su 5 e il gaming un italiano su due.

Social

Ormai protagonisti scontati della vita quotidiana, il 98% degli utenti social è user almeno su base mensile. Ogni giorno, il tempo dedicato a queste piattaforme sfiora le 2 ore.

Sul podio delle piattaforme più utilizzate, dominano la scena ancora YouTube e Facebook (sia come piattaforma, sia come ecosistema in senso più ampio, che comprende WhatsApp, Messenger, Instagram). Continua a valere quel principio di differenziazione già sottolineato nelle precedenti edizioni del report: si registra infatti in media profili su oltre 7 piattaforme social diverse.

In generale, l’utente italiano si caratterizza per la ricerca di svago e divertimento su internet, trasversalmente a diverse piattaforme e per molto tempo (6 ore online, quasi 2 sui social, ogni giorno).

Uno dei trend confermati anche per il 2020 è quello del formato stories, tassello interessante e fondamentale anche per le strategie di marketing dei brand.

E-commerce

Sono due su tre gli italiani che effettuano acquisti o pagamenti online, e il 42% ha finalizzato acquisti proprio da dispositivi mobili. La spesa su e-commerce è il 4% del totale retail.

I prodotti che maggiormente beneficiano di questo trend sono il cibo e i prodotti dedicati alla cura della persona (+18%), ma anche l’arredamento e gli elettrodomestici (+16%).