Dazn
Razor

Nei giorni scorsi si è infuocata la querelle sulla rimodulazione delle tariffe di Dazn. Dopo avere acquisito i diritti della Serie A, la piattaforma di streaming ha portato il canone mensile da 9,99 euro a 29,99 euro al mese. Ma, nella realtà dei fatti, le casistiche in essere sono diverse e, di conseguenza, anche il trattamento economico è aggiustato in modo pertinente la tipo di utente.

Sono tre le tipologie di casistiche in cui vi potete trovare con il vostro abbonamento Dazn: cliente attuale, nuovo cliente e sottoscrizione attraverso Sky. Vediamo caso per caso, anche grazie all’aiuto che Dazn stessa ci ha fornito per creare questa bussola ed evitare dubbi o misinterpretazioni.

“Sono un cliente attuale di Dazn”

Tutti gli attuali clienti diretti di Dazn, cioè quelli che hanno sottoscritto l’abbonamento attraverso l’app di streaming e finora hanno avuto addebiti pari a 9,99 euro al mese.

Dunque concluderanno questo mese di giugno senza modifiche per poi avere gratis il mese di luglio e agosto sottoscrivendo la nuova offerta a 19,99 euro per 12 mese. In totale, dunque, continuando a rimanere clienti il primo addebito di 19,99 euro al mese sarà a settembre e, in totale, potranno fruire dell’abbonamento per 14 mesi complessivi: due gratis e gli altri a 19,99 euro/mese.

“Sono un nuovo cliente”

Ci si può iscrivere anche subito pagando 9,99 euro fino alla fine di giugno. Poi si legge sul sito di Dazn in questa pagina: “A partire da luglio il costo mensile dell’abbonamento passerà da 9,99 euro al mese a 29,99 euro al mese. Offerta speciale valida fino al 30 giugno 2021: abbonati ora a 9,99 euro, le due successive mensilità sono offerte da Dazn e poi paghi 19,99 euro al mese per 12 mesi anziché 29,99 euro al mese. Puoi disdire quando vuoi”.

Ma c’è anche un’altra possibilità per diventare cliente Dazn: attendere il primo di luglio e abbonandosi fino al 28 luglio si accede in automatico all’offerta di 14 mesi a 19,99 euro.

“Finora ho avuto Dazn attraverso Sky”

Questo è il caso più articolato, perché gli abbonati a Sky hanno già ricevuto la comunicazione via mail che il canone di Dazn, finora totalmente assorbito da Sky, sarebbe passato a 29,99 euro a partire dal 1° luglio. Abbiamo pubblicato le mail e le indicazioni ufficiali di Sky in questo nostro articolo. Che ora emendiamo e aggiustiamo in questo ulteriore approfondimento.

Ora la situazione è aggrovigliata a causa dei contratti in essere tra le due aziende e nel rispetto commerciale e della competizione, non è lecito né possibile proporre offerte agli attuali clienti Sky. Ma non fatevi scoraggiare dal fair play delle due aziende, perché è molto probabile che a inizio luglio gli attuali clienti Sky ricevano ulteriori comunicazioni in merito. Nel comunicato ufficiale del servizio di streaming si trova la frase chiave che spiega tutto: “Dazn ha sempre un’attenzione speciale per i propri clienti, ai quali saranno comunicati a breve le ulteriori offerte dedicate”.

Ebbene è lecito ipotizzare che dal 1° luglio anche gli attuali abbonati Sky che hanno ricevuto la rimoludazione a 29,99 euro dell’abbonamento a Dazn potrebbero essere inclusi nel pacchetto “scontato” che prevede la formula dei 14 mesi (luglio e agosto gratis + 12 mesi con addebito a settembre) con canone da 19,99 euro.

Questa sorpresa sarà molto probabilmente affidata a una mail dedicata ai primi di luglio. Dunque, in questo modo, qualsiasi sia la vostra situazione, alla resa dei conti il canone per tutti gli utenti sarà unico: 19,99 euro.