La fotocamera Sony IMX586 da 48 MP è il minimo comune denominatore tra questi smartphone. Ma è tutto solo fotografia? Quale smartphone scegliere tra questi due? Scoprilo nel nostro video confronto.

Honor View 20 è stato presentato ad inizio anno a Parigi, Xiaomi Mi 9 è stato uno dei protagonisti del Mobile World Congress di Barcellona. Entrambi hanno stupito per le caratteristiche tecniche da top di gamma ad un prezzo che resta sotto i 700 Euroe il minimo comune denominatore tra i due è il sensore fotografico IMX586 firmato Sony con risoluzione da 48 MP. Ma si riduce tutto al solo confronto fotografico? Ovviamente no. iGizmo.it e Alessandra Basile di Monclick.it Magazine hanno messo a confronto le schede tecniche di questi due smartphone, le rispettive impressioni nell’utilizzo quotidiano e le interfacce software. In definitiva, la domanda delle domande: perché comprare Xiaomi Mi 9 e perché comprare Honor View 20?

Caratteristiche tecniche

Xiaomi Mi 9 presenta un display con diagonale da 6,39″ che occupa l’85% della superficie frontale del telefono. Il pannello è un AMOLED con risoluzione 2340 x 1080 px rivestito con Corning Gorilla Glass 6 e presenta un design con notch a goccia. Sotto al cofano troviamo l’ultimo processore di casa Qualcomm, lo Snapdragon 855 supportato da 4GB di mmoria RAM e 64 GB di storage interno. Il sistema operativo è Android 9 personalizzato nella MIUI 10.2 proprietaria. La batteria ha una capacità di 3.300 mAh. Il comparto fotografico è composto da una tripla fotocamera: il sensore principale è il Sony di cui sopra con apertura da f/1.8, poi abbiamo un secondo sensore da 16 MP ultrawide e focale f/2.2 e un terzo da 12 MP con zoom ottico 2x e apertura f/2.2.

Xiaomi Mi 9 – Scheda tecnica

Honor View 20, invece, ha uno schermo con diagonale da 6,4″ che occupa l’86% della parte frontale dello smartphone (quindi praticamente identica al Mi 9). Il pannello, però, in questo caso è un IPS LCD con risoluzione 2310 x 1080 pixel. Il processore è il Kirin 980 di casa Huawei, coadiuvato da 8 GB di memoria RAM e una memoria interna da 256 GB. Anche in questo caso Android 9 viene personalizzato nell’interfaccia proprietaria, la Magic UI 2. La batteria ha una capacità di 4.000 mAh.
Per quanto riguarda la fotocamera, si tratta di un sensore singolo da 48 MP e apertura f/1.8 accanto al quale troviamo una fotocamera ToF 3D. Da segnalare, inoltre, che Honor View 20 è stato il primo smartphone del 2019 ad abbandonare il notch sullo schermo per passare al foro in alto a sinistra che ospita la fotocamera anteriore e i sensori. 

Honor View 20 – Scheda tecnica

Confronto fotografico

Come anticipato, il punto di contatto tra questi due smartphone è sicuramente il sensore principale Sony IMX 586, seppur sia stato integrato con approcci differenti. Infatti, su Xiaomi Mi 9 abbiamo a che fare con una tripla fotocamera, mentre Honor ha fatto una scelta interessante ed audace: tornare al mono sensore in un momento storico della fotografia mobile che vede un continuo moltiplicarsi di fotocamere sul retro degli smartphone (al Mobile World Congress siamo arrivati addirittura a 5).

I colori si sono rivelati sempre morbidi e piuttosto naturali sia su Xiaomi Mi 9, sia su Honor View 20. Da segnalare una precisazione: come puoi vedere nel nostro video, se andiamo a zoomare di molto una fotografia ai miei capelli si nota che su Mi 9 si va a perdere il livello di dettaglio. Laddove Honor View 20 ha scattato una foto in cui si possono distinguere le singole ciocche di capelli, sul Mi 9 purtroppo l’immagine va un po’ a “impastarsi” quando si va a croppare di parecchio.

Il migliore

Quindi in definitiva: quale smartphone scegliere tra Xiaomi Mi 9 e Honor View 20? Possiamo riassumere così le nostre considerazioni. Xiaomi Mi 9 è la massima espressione delle specifiche tecniche ad un costo di soli 449 euro: a questa cifra non si trova un altro smartphone con il più recente processore Snapdragon, con una tripla fotocamera, intelligenza artificiale e una batteria di tutto rispetto. Non solo, c’è sicuramente da dire che l’interfaccia grafica del Mi 9 è più elegante e coerente: le icone hanno tutte la stessa forma e presenta in generale un mood moderno ed intuitivo.

Honor View 20, d’altro canto, (che invece ha un prezzo di lancio di 699 euro) porta ancora più su l’asticella delle caratteristiche tecniche con una dotazione di memoria notevole, una fotocamera che permette di scattare foto di ottima qualità e una batteria che non muore mai. Dulcis in fundo, il design: il retro del View 20 con la nanolitografia che crea giochi di luce a forma di V è veramente top.