Apple TV iPhone
Audeze

Come collegare iPhone alla smart tv? È una delle domande che ricorre con maggior frequenza, per trovare un’alternativa all’acquisto di Apple TV, che consente uno streaming istantaneo dei contenuti da iPhone al televisore.

Per chi non vuole impegnarsi nell’acquisto di Apple TV – ma vuole condividere lo schermo dell’iPhone su una smart tv – presentata nella nuova versione dal colosso di Cupertino durante il consueto evento primaverile, ci sono altri tre metodi percorribili per collegare iPhone alla tv.

Old but gold: utilizzare un cavo

dongle iPhone
Un dongle ufficiale per iPhone

È il metodo più semplice e forse quello a cui non si pensa mai: collegare l’estremità di un cavo HDMI all proprio iPhone e l’altra a una porta HDMI del televisore. Per farlo, occorre dotarsi di un adattatore AV digitale Lightning di Apple, che costa 55 euro. Non una cifra irrisoria per un adattatore, ma comunque più contenuta rispetto a quella da sostenere per la Apple TV, alla quale va sommata quella per l’acquisto di un cavo HDMI se già non si possiede.

Come si legge sul sito di Apple:

“Puoi usare l’adattatore da Lightning ad AV digitale con il tuo iPhone, iPad o iPod con connettore Lightning. Con l’adattatore da Lightning ad AV digitale connetti il tuo dispositivo a una TV, a un proiettore o a un altro monitor HDMI compatibile, in alta definizione fino a 1080p. Così app, presentazioni, siti web e altro ancora vengono duplicati sullo schermo.

Vuoi goderti film e video sul grande schermo? Puoi trasmettere contenuti in HD fino a 1080p. Basta collegare l’adattatore al connettore Lightning del tuo dispositivo, e poi alla TV o al proiettore usando un cavo HDMI (in vendita separatamente)”.

Dunque, una volta acquistato l’adattatore i passaggi per la connessione sono piuttosto semplici:

  1. Collegare l’adattatore alla porta Lightning dell’iPhone
  2. Collegare l’estremità di un cavo HDMI all’adattatore e l’altra alla TV o al monitor che si desidera utilizzare
  3. Passare all’ingresso corretto sul televisore, se necessario

A quel punto, se tutto corretto, ecco che si duplica lo schermo di iPhone: il contenuto del display dell’iPhone dovrebbe infatti coincidere con quello della TV, consentendo di guardare le foto o riprodurre video a proprio piacimento. 

Come collegare iPhone alla TV senza cavo: AirPlay, a costo zero

AirPlay è la soluzione di streaming wireless da dispositivo a dispositivo di Apple, la risposta per chi vuole collegare iPhone alla tv senza cavo. Qui tutto ciò di cui si ha bisogno è un iPhone e un dispositivo compatibile con AirPlay. Molte smart TV recenti e persino dispositivi Roku funzionano ormai con AirPlay, oltre ovviamente alla già citata Apple TV.

icona airplay iPhone

La chiave per far funzionare AirPlay è identificare l’icona AirPlay, che dovrebbe apparire quando si guardano i video in un browser web o in alcune app di streaming. Nello specifico, si tratta di un piccolo rettangolo con un triangolo rivolto verso l’alto in basso.

Cliccandoci sopra verrà data la possibilità di connettersi a qualsiasi dispositivo AirPlay nelle vicinanze e trasmettere tutto ciò che si sta guardando sulla TV. Sia l’iPhone che il dispositivo AirPlay devono essere collegati alla stessa rete WiFi affinché il metodo funzioni. 

Esiste inoltre un altro modo per fare mirroring dello schermo del’iPhone su un dispositivo compatibile con AirPlay, proprio come con l’adattatore HDMI: scorrendo sullo schermo per visualizzare il Centro di controllo, dovrebbe esserci un grande pulsante che, in modo intuitivo, riporta l’etichetta “Duplica schermo”. Toccandolo, si collega al dispositivo AirPlay, se richiesto va inserito il passcode su schermo, e si è pronti a riprodurre i contenuti sul televisore. 

Opzione Chromecast

La tecnologia Chromecast di Google funziona comunque perfettamente con gli iPhone. Tutto ciò di cui si ha bisogno è un dispositivo Chromecast dedicato o una smart TV con Chromecast integrato. Qui è Google che ci viene in aiuto con i passaggi da seguire per effettuare il collegamento.

Che cosa serve per iniziare

  • Un dispositivo Chromecast (terza generazione o generazioni precedenti).
  • La versione più recente dell’app Google Home.
  • Un Account Google.
  • Un dispositivo di visualizzazione dotato di ingresso HDMI, ad esempio un televisore ad alta definizione (TV HD).
  • Accesso a una presa di corrente disponibile e a una rete wireless protetta.
  • requisiti minimi del sistema operativo per eseguire l’app Google Home.
  • Una connessione a Internet.
  • Accesso a una rete wireless protetta (assicurati di avere a portata di mano la password di rete).
  • Per Chromecast (prima generazione), la connessione a una rete Wi-Fi 802.11 b/g/n a 2,4 G.
  • Per Chromecast, la connessione a una rete Wi-Fi 802.11 b/g/n/ac (2,4/5 G). 
  • Per Chromecast Ultra, la connessione a una rete Wi-Fi 802.11 b/g/n/ac a 5 G.
  • Un telefono o un tablet compatibile.
  • Alcuni servizi, funzionalità e applicazioni potrebbero non essere disponibili in tutti i paesi. Le prestazioni e la disponibilità di tali servizi, funzionalità e applicazioni dipendono dal dispositivo e dalla rete. Potrebbe essere necessario sottoscrivere uno o più abbonamenti e potrebbero essere applicati termini, condizioni e/o costi aggiuntivi.

Configurare Chromecast o Chromecast Ultra

  1. Collegare Chromecast.
  2. Installare l’app Google Home scaricando l’app sul dispositivo iOS supportato da Chromecast.
  3. Assicurarsi di collegare il dispositivo mobile o tablet alla stessa rete Wi-Fi che si vuole usare per configurare Chromecast.
    1. Se in possesso di Chromecast (prima generazione), ci si può anche collegare all’hotspot Wi-Fi temporaneo del dispositivo. Sul telefono, occorre collegarsi manualmente alla rete locale creata dal dispositivo di trasmissione.
    2. Con Chromecast Ultra, si può anche scegliere di collegarlo direttamente alla rete usando un cavo Ethernet.
  4. Attivare il Bluetooth.
    • Se il Bluetooth è già attivo, si può andare al passaggio successivo
    • Opzione consigliata: se il Bluetooth non è attivo, nell’app Google Home verrà chiesto di attivarlo per migliorare la procedura di configurazione. A seconda del dispositivo iOS, si può scorrere verso l’alto o verso il basso dalla parte superiore o inferiore della schermata Home per attivare il Bluetooth.
    • Se non si vuole attivare il Bluetooth per la configurazione:
      1. Toccare No grazie.
      2. Toccare il pulsante Home dell’iPhone tocca l’app Impostazioni Wi-Fi.
      3. Collegarsi alla rete Wi-Fi utilizzata dal dispositivo Chromecast. Cercare un nome simile a ChromecastXXXX.b.
  5. Aprire l’app Google Home.
  6. Seguire i passaggi.
    1. Se non si vedono i passaggi per configurare Chromecast:
      1. Nell’angolo in alto a sinistra della schermata Home dell’app Google Home, toccare Aggiungi, Configura dispositivo, Nuovo dispositivo.
      2. Svolgere i passaggi rimanenti.
  7. La configurazione è stata completata.