Playstation 5 ai nastri di partenza. Finalmente. Il Ces 2020 di Las Vegas è stato il palcoscenico scelto da Sony Interactive Entertainment per dare il via al percorso di avvicinamento che porterà al lancio della nuova console previsto per la fine di quest’anno, diciamo per la stagione natalizia 2020. “La nostra promessa agli oltre 100 milioni di fan che compongono la nostra community? Semplice: vogliamo offrire i migliori e più ampi contenuti sul mercato, assicurando esperienze uniche per i gamer, puntando su una velocità senza precedenti”: con queste parole Jim Ryan, presidente del colosso giapponese, ha riconfermato le caratteristiche tecniche e il periodo di uscita della console, alzando il velo sul nuovo logo.

Tra passato (recente e futuro)

Il nuovo logo scelto da Sony si presenta essenziale nelle forme, in linea con il passato, dal momento che è stato scelto il medesimo font delle precedenti generazioni. Una scelta di continuità con la storia recente e che ha visto Sony Interactive Entertainment più che mai protagonista (a tratti in solitaria) del mondo gaming. Già perché la Ps4, attualmente in commercio, ha collezionato un rilevante successo in termini di business, essendo stata acquistata da 106 milioni dalla data di lancio, mentre sono ammontati a 5 milioni le unità di PlayStation VR vendute in tutto il mondo. 

La quinta volta della Playstation

Sul versante delle principali specifiche tecniche, PlayStation 5 assicura il supporto agli schermi 8K e al ray tracing hardware. La nuova console sarà equipaggiata con SSD, per tempi di caricamento più rapidi, e con processore AMD octa-core personalizzato (basato su architettura Zen 2), mentre a fornire la scheda grafica (modello Navi) sarà AMD. La nuova Ps5 darà spazio anche all’audio 3D e ai grilletti adattivi e aptici per il nuovo pad, ma soprattutto sarà dotata di un lettore Ultra HD Blu-ray.