IWS21

Canon ha annunciato in un post di supporto che la carenza globale di chip ha cambiato il modo in cui produce i suoi toner. L’azienda ha optato per l’assenza di chip per il momento come misura provvisoria e quindi produrrà cartucce prive di chip per le stampanti e i suoi vari altri dispositivi multifunzione. I toner senza chip inizieranno la circolazione intorno a febbraio. Poiché si tratta di una misura provvisoria, Canon prevede il ritorno delle normali cartucce in futuro.

L’azienda scrive:

La carenza globale di chip per semiconduttori ha un impatto sulla fornitura di molti dispositivi elettronici e di alcuni accessori. Gli accessori interessati includono la cartuccia del toner per le stampanti aziendali e i dispositivi multifunzione (MFD) Canon.

[…] Per garantire che i nostri clienti non perdano una stampa, Canon ha innovato sulla carenza di chip per garantire che possiamo ancora fornire le cartucce di toner. Canon ha iniziato a produrre cartucce toner senza chip. Anche se ci saranno alcune inevitabili, ma minori, modifiche all’esperienza dei nostri clienti, sarai comunque in grado di stampare normalmente.

Il chip all’interno di un toner aiuta a determinare i prodotti Canon originali, tuttavia una cartuccia senza chip non dovrebbe influire sul processo di stampa stesso.

Nel post di supporto Canon, l’azienda ha spiegato in dettaglio come gestire i messaggi di errore dovuti ai dispositivi dotati di toner senza chip. In questa pagina sono elencati tutti i prodotti con i toner interessati.