emporia

Ha senso giocare sullo scambio di Bitcoin ed è possibile guadagnare con i Bitcoin? Ovvero, perché dovremo fidarci dei Bitcoin? Prima di gestire grandi quantità di denaro da investire in Bitcoin, come è ovvio che sia, è più che giusto, oltre che doveroso, soppesare tutti i pro e i contro delle criptovalute e, in particolare, del Bitcoin stesso.

Infatti, è solo dopo aver studiato una grande quantità di informazioni e seguito gli scambi, che può diventare ovvio che le criptovalute, in quanto tali, offrano diversi vantaggi. Tuttavia, se si volessero riassumere, con poche parole, le motivazioni che portano a scegliere i Bitcoin e, più in generale, le principali criptovalute, sarebbe d’obbligo focalizzare alcuni fondamentali aspetti. In questo modo, si potrebbe asserire che ci si può fidare dei Bitcoin perché permettono dei pagamenti semplificati, delle transazioni sicure, oltre che essere un sistema funzionante ovunque e in qualsiasi momento.

A tal proposito, qualcuno potrebbe ritenere non sufficienti questi elementi per far sì che ci si possa fidare. Motivo per cui, si può aggiungere che è un sistema di pagamento quasi del tutto gratuito, che permette dei veloci trasferimenti internazionali e non solo. Di fatti, quello che per i più è la vera motivazione della scelta dei Bitcoin, risiede proprio nel fatto che consente dei pagamenti online che, in pratica, sono pseudo-anonimi.

Si potrebbe, poi, aggiungere, a questo elenco dei vantaggi offerti da Bitcoin e criptovalute, la familiare parola decentralizzazione, a cui la rete si riferisce come uno dei vantaggi maggiore. Oltre a ciò, è fondamentale aggiungere che la rete è costruita sul principio p2p dai nodi peer-to-peer e, di conseguenza, nessuno può controllare da solo il tasso.

Ma, in fondo, qualcuno potrebbe, fin troppo superficialmente, reputare tutti questi indiscutibili vantaggi, come una buona mossa pubblicitaria, oppure dei semplici sogni. Tuttavia, come ben indicato anche sul sito Bitcoin Profit, le cose non sono così. 

Senza addentrarsi troppo in sottigliezze tecniche, economiche e psicologiche, vediamo, con un linguaggio semplice e accessibile, di spiegare il punto di vista con cui analizzare i Bitcoin. Tra le varie cose da sapere, primeggia il fatto che questa criptovaluta consente di scambiare denaro in un modo diverso rispetto alle banche normali. Ovviamente, è utile prendersi tutto il tempo necessario per comprenderlo, prima di poterlo utilizzare in una qualsiasi transazione seria. In altre parole, i Bitcoin dovrebbero essere trattati con la stessa cura di un normale portafoglio.

Come nella vita reale, il portafoglio deve essere protetto. Bitcoin semplifica il trasferimento di importi ovunque e consente di avere il controllo completo sui propri soldi. Tali enormi opportunità sono anche accompagnate da grandi sfide alla sicurezza. Di fatti, i Bitcoin sono in grado di fornire un livello di sicurezza molto elevato, se utilizzati correttamente.

È, poi, da ricordare che, anche se non è una valuta ufficiale, tuttavia, la maggior parte delle giurisdizioni richiede il pagamento dell’imposta sul reddito, che potrà essere applicata anche ai Bitcoin. Perciò, sarà personale la responsabilità di assicurarsi di rispettare i requisiti fiscali e gli altri requisiti legali e normativi dei vari governi e delle autorità locali.

Come è noto, il prezzo dei Bitcoin può aumentare o diminuire in modo imprevedibile e in un breve periodo di tempo, a causa della giovinezza di questa economia, della novità della sua natura e dell’illiquidità dei mercati. Bitcoin è, pertanto, una nuova valuta sperimentale che è in fase di sviluppo attivo e che diventa sempre meno sperimentale man mano che cresce in popolarità.

Andando a concludere, seppure del Bitcoin ci si può fidare, è da tener presente che è pur sempre una nuova invenzione che utilizza principi non applicati in precedenza e, dunque, il suo futuro è imponderabile.