bitcoin
emporia

Nonostante l’esitazione di Bitcoin a superare i $ 48k questa settimana, la capitalizzazione del mercato globale delle criptovalute rifletteva un valore di $ 2,04 trilioni al momento della stesura. 

Bitcoin Cash è stato creato da un fork di Bitcoin nell’agosto 2017. Bitcoin Cash ha aumentato le dimensioni dei blocchi, consentendo l’elaborazione di più transazioni e migliorando la scalabilità.

Bitcoin Cash è indicato come Bitcoin Cash perché utilizza il client Bitcoin Cash originale.

La tecnologia blockchain è lenta nella rete Bitcoin. Ciò è particolarmente vero se confrontato con le banche che elaborano le transazioni con carta di credito.

La famosa società di carte di credito Visa, Inc., ad esempio, elabora quasi 150 milioni di transazioni al giorno, con una media di circa 1.700 transazioni al secondo.

Le migliori alternative hanno avuto una settimana abbastanza buona e hanno ottenuto guadagni soddisfacenti.

Rispetto ad altri altcoin, Stellar e Bitcoin Cash sono riusciti ad avere un aumento rispettivamente del 32,39% e del 21,98% di recente, tuttavia, non è stato eccezionale per entrambe le monete. 

XLM e BCH, infatti, erano scambiati a $ 0,39 e $ 700,3 al momento della stesura. Quindi, questo è un segno che il loro rally sta arrivando a una conclusione o i loro rispettivi prezzi aumenteranno a un ritmo ancora più veloce dopo che i freni saranno stati rilasciati.

Attività di rete

Per quanto riguarda Stellar, il numero di indirizzi attivi ha raggiunto il picco l’11 agosto. Tuttavia, lo stesso si è notevolmente ridotto nei giorni successivi e si è attestato a soli 47.5k al momento della stampa. 

Il calo del numero di DAA implica essenzialmente che la blockchain di Stellar non è attualmente così attiva rispetto a pochi giorni fa. Gli indirizzi attivi di BCH, d’altra parte, avevano visto un leggero aumento da 98,6k a 0,12 milioni nello stesso lasso di tempo.

Anche i dati sui guadagni realizzati per entrambi questi alt hanno supportato la suddetta narrativa. Il guadagno realizzato da BCH ha recentemente raggiunto il picco molto velocemente. Rifletteva un valore di $ 7,83 miliardi al momento della scrittura.

In aggiunta tutte queste monete possono essere acquistate facilmente su piattaforme affidabili come https://bitiqapp.com/it/, per esempio. 

Ciò significa in definitiva che le monete che sono state spostate l’ultima volta a prezzi più convenienti sono state spese. Questa azione finirebbe per rivalutarli più in alto. Al contrario, la capitalizzazione di mercato realizzata di Stellar è leggermente diminuita da $ 13,98 miliardi a $ 13,91 miliardi nella stessa finestra di un mese. 

Quindi, anticipare un drastico cambiamento di prezzo da questa alternativa non ha molto senso in questa fase.

Correlazione e volatilità

La volatilità di queste due alternative ha, nel complesso, trascorso più tempo al ribasso negli ultimi tempi. La lettura di questa metrica era esplicitamente pari a 0,88 (Stellar) e 0,70 (Bitcoin Cash), durante la scrittura. 

Ogni volta che la volatilità è rimasta al ribasso, entrambi questi altcoin non sono stati in grado di raggiungere obiettivi di trading più elevati.

Ad esempio, quando la volatilità di XLM si è ridotta da 1,89 a 1,15 nel periodo maggio-giugno, il valore dell’altcoin è sceso contemporaneamente vicino al 40%. 

Tuttavia, è significativo che un ambiente estremamente volatile abbia il potenziale per effettuare un’oscillazione dei prezzi in entrambe le direzioni. Ergo, un leggero aumento dai livelli attuali sarebbe probabilmente in grado di sostenere l’aumento dei prezzi nel lungo periodo.

Inoltre, secondo i dati di Cryptowash, la correlazione di XLM con Bitcoin non è stata così forte ultimamente. 

In effetti, negli ultimi giorni ruotava nell’intervallo 0,5-0,6. La dipendenza di BCH dai movimenti di prezzo di Bitcoin, d’altra parte, sembrava essere relativamente intensa (0,95).