Beko

Beko corre. Veloce. A tutto campo. E lo fa nel segno dell’igiene e del vapore, sia con la nuova gamma di lavatrici caratterizzate dalla tecnologia SteamCure, sia nell’ambito della cottura con il forno multifunzione. Una conferma della capacità di innovare e di porsi come partner affidabile per i consumatori.

Lavatrici: la forza della tecnologia SteamCure

In particolare, i modelli di lavatrice Beko WTY91436SI-IT e WUX81436AI-IT sono dotate di programma Hygiene+ con vapore SteamCure. Sono connotate da un design innovativo grazie al nuovo display Smart Touch e alla manopola “premium” con cornice cromata, (per il modello WTY91436SI-IT), e alla manopola “grande”, (per la soluzione WUX81436AI-IT). Dal punto di vista tecnico, grazie a alla tecnologia SteamCure, il vapore viene prodotto dalla lavatrice prelevando oppure utilizzando l’acqua del ciclo di lavaggio che viene poi riscaldata utilizzando l’elemento riscaldatore che si trova sotto il tamburo (oltre a 65°): in questo modo la potenza del vapore si sprigiona dal fondo del cestello raggiungendo circa i 60° di temperatura, garantendo così benefici a 360°, a seconda del ciclo selezionato.  

Beko, per un pulito sicuro e garantito

Bucato igienizzato e macchie difficili da eliminare? Se usato prima del lavaggio, il vapore è perfetto per ottenere un pulito garantito e sicuro. Il programma Hygiene+ con vapore elimina fino al 99,9% degli allergeni e il 97,8% di batteri e funghi, senza la necessità di utilizzare temperature di lavaggio eccessivamente alte. Il programma antimacchia è invece l’alleato perfetto per sconfiggere le macchie più difficili da debellare e che di solito richiedono l’ausilio di agenti chimici aggressivi che a lungo andare rovinano i tessuti. Se invece il problema sono pieghe difficili da stirare, la potenza del vapore torna in aiuto a fine lavaggio con il programma Camicie che consente di eliminare fino al 30% di pieghe dagli indumenti. E per i tessuti più duri, il programma piumino/asciugamani permette di ammorbidirli, rendendoli soffici come se fossero nuovi.  

La gestione con la app HomeWhiz

Le nuove lavatrici a vapore di Beko sono gestibili via Bluetooth tramite l’app HomeWhiz, gratuita e scaricabile da IOS e Android. L’applicazione, che può essere utilizzata tramite smartphone, tablet o direttamente dal televisore, permette sia di controllare, programmare e monitorare il lavaggio. Ma anche di ricevere preziosi suggerimenti. Gestendo la lavatrice tramite l’app HomeWhiz c’è la possibilità di scegliere tra i 15 programmi predisposti dalla macchina stessa e anche di ulteriori cinque programmi esclusivi per l’app. Nel caso in cui non si fosse sicuri del programma più adatto da usare, il “Wizard” di HomeWhiz suggerisce, dopo aver risposto ad alcune domande sul tipo di tessuto, colore e livello di sporco, da 1 a 3 programmi di lavaggio da usare. A questo si uniscono, la possibilità di monitorare sempre i consumi, di personalizzare i programmi e di salvare fino a cinque programmi preferiti. 

Il forno multi-funzione assistito a vapore

Ma le novità in materia di vapore messe a punto e lanciate sul mercato dal brand di elettrodomestici non finiscono qui. Un esempio è connotato dal nuovo forno multi-funzione assistito a vapore. Il modello BIS1430BPS di Beko sfrutta le tradizionali tecniche di cottura del forno combinandole con la potenza del vapore. Durante il ciclo di cottura, è infatti possibile immettere vapore all’interno della cavità in qualsiasi momento. Il forno dispone di otto funzioni di cottura e due funzioni di pulizia pirolitica. 

Una cottura sana e nutriente

Servire piatti sani, nutrienti e deliziosi è solo uno dei tanti vantaggi della cottura a vapore. L’immissione di vapore all’interno della cavità del forno fa sì che i lievitati crescano e diventino fragranti e soffici, che le verdure preservino i loro principi nutritivi in cottura; inoltre, è ideale per la cottura di carni di grossa pezzatura, come l’arrosto, per ottenere un risultato dorato all’esterno e succulente all’interno. L’aggiunta del vapore favorisce la cottura dei cibi che mantengono così anche il giusto grado di umidità.

Beko, la solidità del forno 

Le cerniere dispongono del sistema SoftClose che rallenta la corsa finale della porta del forno, rendendo la chiusura delicata, graduale e silenziosa. La porta del forno è resistente e in grado di reggere fino a 22,5 kg, pari al 20% in più rispetto a quelle tradizionali. La cottura multi-vassoio attiva tutti gli elementi di riscaldamento su 3 livelli: il superiore, l’inferiore e la ventola funzionano insieme per fornire distribuzione del calore e temperatura più omogenee possibili. Il forno Beko dispone di cinque livelli di rastrelliere laterali facilmente rimovibili. Infine, grazie alla funzione di autopulizia pirolitica, nelle versioni standard ed eco, pulire il forno non è mai stato così semplice. La pirolisi porta la temperatura all’interno del forno a circa 480 °C, carbonizzando tutto lo sporco. Al termine del processo, basta un panno umido per rimuovere velocemente la cenere che si deposita sul fondo.