Vi abbiamo diffusamente parlato del terzo episodio di Avengers: Infinity Wars. Forse il film sui vendicatori più complesso, articolato e ricchi di informazioni da raccogliere e analizzare. Il finale, soprattutto, lascia impietriti: gran parte dei super-eroi scompare dopo che Thanos raggiunge il suo obiettivo di salvare la Terra, eliminando il 50% della popolazione.

Si riparte da qui, dai pezzi mischiati di un puzzle lanciati a caso sul pavimento di una stanza sperando di trovare per tentoni la giusta combinazione. Questo è il contesto del nuovo trailer del quarto episodio intitolato Avengers: Endgame (finalmente il nome ufficiale del nuovo capitolo).

Avengers 4 sarà quindi il finale tanto atteso della battaglia con Thanos e ci farà capire cosa è successo? Per ora nei circa 2 minuti e mezzo del trailer si riconoscono Captain America (sparito dalle scene e ora finalmente ritrovato), Tony Stark che vaga nello spazio sulla Benatar (l’astronave dei Guardiani della Galassia) a forma di fenice che parla sconsolato con la maschera di Ironman come fosse un novello Robinson Crusoe, Black Widow che conferma “Thanos ha fatto esattamente ciò che aveva detto: ha cancellato il 50 per cento delle creature viventi”. In poche frazioni di secondo si riconoscono anche Thor, Nebula, Bruce Banner “strano” che conta i mancanti (perchè?) e Occhio di Falco.

Introspezione e disperazione

“Abbiamo perso, tutti noi. Abbiamo perso amici, famiglia, parti di noi stessi. Questa è la battaglia per la nostra vita”, risponde Captain Amierica alle parole di Black Widow. Anche Tony Stark parla e lascia a Pepper Potts attraverso il casco di Ironman una serie di analisi sul senso della vita e analizza quanto successo: “Una parte del nostro viaggio è alla fine”.

Il nuovo trailer lascia ampio spazio all’introspezione, alla disperazione e all’istinto di rivalsa mentre Thanos ha abbandonato l’armatura e ha mantenuto la promessa: eliminata la metà degli esseri viventi sulla Terra, si gode il riposo infinito per aver salvato la nostra razza (a suo modo).

Quali film sugli Avengers guardare per prepararsi a Infinity War

E poi ci sono alcune cose che disorientano.

Occhio di Falco è del tutto differente rispetto al personaggio finora costruito nelle sale cinematografiche, che sia un indizio? Che sia il primo input sull’idea degli universi e delle linee temporali parallele di cui si è tanto discusso? Di certo non è lo stesso Occhio di Falco che conosciamo.

C’è anche Ant-Man, come ha fatto a uscire dall’universo del caos? Eppure eccolo lì, con la domanda sospesa “È un vecchio messaggio?” dato che la data che riporta non è in sequenza temporale con i fatti. Per non parlare del look: Captain America non ha la barba; Thor sì. Perché questi cambi di divisa e di aspetto che rimandano a epoche non coerenti? E vogliamo parlare del logo che si distrugge e ricostruisce nel trailer? Oppure dei pochi secondi nei quali si inquadra la sede degli Avengers lasciata a se stessa e cadente?

Nuovi protagonisti in arrivo

Nel frattempo a primavera arriverà il primo episodio di Captain Marvel, la paladina della saga e che nei fumetti ha dato un sostanziale contributo per uccidere Thanos. Si prospetta essere uno degli Avengers più potenti in assoluto. E nello stesso periodo sarà in sala anche il nuovo film su Spider Man.  

Le questioni lasciate in sospeso da Avengers: Infinity War (spoiler)