Asus ZenFone Max Pro (M2) e Max (M2): 48 ore di autonomia e prestazioni superiori

Asus rinnova la gamma ZenFone Max con la seconda generazione che mantiene due capisaldi dei modelli precedenti: elevata autonomia (fino a due giorni di utilizzo non stop senza ricaricare) ed elevata cura costruttiva. E, per non farsi mancare nulla, prestazioni ancora superiori rispetto alla generazione precedente. Nell’incontro a porte chiuse, Asus Italia ha usato uno sloga azzeccato per identificare i due nuovi modelli: “Stacca la spina”. Perfetto sillogismo per il ZenFone Max Pro (M2), rinnovato rispetto al precedente modello M1 con processore più prestante e reparto imaging di nuova generazione. Il suo “fratello minore” ZenFone Max (M2) punta su un invidiabile equilibrio tra dotazione e prezzo.

ZenFone Max Pro (M2)

Ad animare il Max Pro (M2) ci pensa il Soc Qualcomm Snapdragon 660. In base ai dati mostrati da Asus, questa piattaforma permette allo smartphone di superare la soglia dei 133mila punti in Antutu, laddove il Max Pro (M1) si fermava a 116mila punti e il ZenFone 4 Max Pro a 43mila punti. Un bel salto, se si considera inoltre che il processore è assistito da 6 GB di Ram e può contare sul supporto dell’intelligenza artificiale in modo particolare per il reparto fotografico.

Punto di forza del Max Pro (M2) è la generosa batteria da 5.000 mAh, che si presta alla vocazione multimediale e di intrattenimento in mobilità dello smartphone. Sempre stando ai dati dell’azienda, è possibile guardare fino a oltre 16 ore di YouTube o Netflix senza ricaricare (sufficienti per guardare un’intera stagione della serie prferita), ma anche giocare a Pubg o Asphalt 9 per almeno 7 ore di fila. In altri termini, grazie alla batteria da 5.000 mAh si usa il Max Pro (M2) fino a due giorni, rimane in standy-by in 4G fino a 35 giorni, assicura fino a 45 ore di conversazione in 3G e 23 ore di navigazione in Wi-Fi.

Solido e resistente

ZenFone Max Pro (M2) è il primo smartphone della sua categoria ad affidarsi alla lastra da Corning Gorilla Glass 6 per proteggere il display. Questo vetro è stato progettato per sopravvivere a 15 cadute consecutive da un metro di altezza su superfici ruvide e risultati fino a 2 volte superiori rispetto al Gorilla Glass 5. Lo schermo inoltre vanta i bordi laterali incurvi in stile 2.5D, per conferire un desing moderno ed elegante allo smartphone.

Sul dorso, lo ZenFone sfoggia la finitura Wave, creata utilizzando un rivestimento lucido a 16 strati e che rende il device bello da ogni angolazione in virtù dei giochi di luci e ombre cangianti. Il design posteriore con curvatura 3D non è solo comodo da impugnare, ma conferisce al nuovo smartphone un aspetto premium.

E poi c’è il display da 6,3″ con risoluzione FHD+ (2.280 x 1.080 pixel) e formato a 19:9. Il pannello riproduce la gamma di colori Ntsc al 94%, assicura una luminosità di 450 nit e vanta il contrasto a 1500:1. Anche l’orecchio vuole la sua parte, così ecco che lo speaker ha una costruzione a cinque magneti e bobina di metallo ed è affidato all’amplificatore Nxp a bassa distorsione: l’obiettivo è assicurare una riproduzione sonora potente e dettagliata.

Doppia fotocamera

Lo schema a doppia fotocamera del ZenFone Max Pro (M2) è il più avanzato finora impiegato da Asus sulla serie ZenFone Max. Il reparto imaging si affida alla tecnologia AI Scene Detection – la stessa del top di gamma ZenFone 5 – che consente agli utenti di concentrarsi sul soggetto e ottenere risultati perfetti ogni volta, perché è il software che si occupa di impostare lo scatto in modo ottimale sulla base di 13 scenari predefiniti.

Il tutto è affidato alla fotocamera principale con sensore Sony IMX486 da 12 Megapixel, assistito da autofocus a rilevamento di fase (Pdaf) e stabilizzazione elettronica delle immagini (Eis). La seconda fotocamera subentra per l’effetto bokeh.

Android stock

L’interfaccia è quella stock di Android: una scelta vincente per lo ZenFone Max Pro (M2). Inoltre, a partire da fine gennaio sarà pubblicato l’aggiornamento alla edizione Android 9 Pie. a completamento delle caratteristiche dello smartphone, citiamo la slitta che ospita in contemporanea due Sim e la microSD fino a 2 TB. Il reparto dual Sim Lte/4G è di tipo dual standby.

Disponibilità e prezzo

ZenFone Max Pro (M2) è proposto nelle due edizioni Midnight Blue e Cosmic Titanium a partire da oggi presso gli Asus eShop e Gold Store e Unieuro al prezzo di 299,99 euro. La confezione comprende la custodia bumper morbida trasparente e gli auricolari.

ZenFone Max (M2)

Mantiene le medesime prerogative del Pro ma con un prezzo più competitivo, migliorando in modo sostanziale le caratteristiche del suo precedessore M1. Senza rinunciare al lato fashion: la scocca in lega di metallo è colorata nelle tre varianti Midnight Black, Space Blue e Meteor Silver. E non manca la doppia fotocamera posteriore con effetto bokeh.

Processore e Ram

Il nuovo ZenFone Max (M2) è affidato dal Qualcomm Snapdragon 632 assistito da 4 GB di Ram: è la prima volta che questo processore è presente in un dispositivo di Asus. La scelta è ricaduta su questo processore perché consente di ottenere prestazioni Cpu fino al 40% più elevate e grafiche superiori del 10% rispetto allo Snapdragon 6261 Mobile Platform impiegato sui modelli precedenti.

Dunque, potenza di calcolo ma senza rinunciare all’autonomia,. Lo ZenFone Max (M2) utilizza una batteria ai polimeri di litio da 4.000 mAh con cui è possibile raggiungere fino a 33 giorni di standby (4G), fino a 21 ore di riproduzione video, fino a 22 ore di navigazione sul web in modalità Wi-Fi, 8 ore di gioco e fino a 35 ore di conversazione (3G).

Display da 6,3″

Max (M2) è il primo modello della serie ad utilizzare un display da 6,3” HD+ (1.520×720 pixel) e rapporto di visualizzazione a 19:9. Il rapporto screen-to-body è pari all’88%, mentre il profilo laterale è stato ulteriormente ridotto rispetto alla generazione precedente: dagli 8,7 mm dell’M1 agli attuali 7,7 mm.

Reparto imaging

Il sistema dual-camera presenta una fotocamera posteriore principale da 13 MP, f/1.8, affidata alla funzione AI Scene Detection. Zenfone Max (M2) riconosce automaticamente 13 tipi di scena o soggetto e ottimizza le impostazioni della foto per ogni scatto. La stabilizzazione elettronica delle immagini (EIS) aiuta anche a stabilizzare lo scatto e i video in caso di vibrazioni. La seconda fotocamera posteriore è funzionale ai ritratti in modalità bokeh.

Audio potente

Anche ZenFone Max (M2) dispone dello speaker a cinque magneti con una bobina di metallo – un importante upgrade rispetto al diffusore a magnete singolo della generazione precedente – affidato all’amplificatore Nxp a bassa distorsione.

Disponibilità e prezzo

Asus ZenFone Max (M2) è già disponibile presso Asus eShop, gli Asus Gold Store e le principali insegne retail al prezzo di 199,99 euro.