WhiteShark

Con una mossa a sorpresa, Apple rinnova la gamma di iPad Air e Mini mantenendo invariato il design ma potenziando l’hardware. I due tablet adottano infatti il processore A12 Bionic, lo stesso che anima i più recenti iPhone Xs, Xs Max e XR, corredato dal Neural Engine per supportare le app più esigenti in termini di potenza di elaborazione.

Stando alle informazioni pubblicate da Apple, i nuovi iPad assicurano fino al 70% di prestazioni in più rispetto alle generazioni precedenti di tablet. Per la cronaca, dell’Air ora è disponibile solo la versione con display da 10,5″, mentre sul Mini rimane il pannello da 7,9″.

In entrambi i casi lo schermo è di tipo Retina con tecnologia True Tone che adegua l’intesità e la dominante dell’illuminazione del touchscreen in accordo con la luce ambientale, così da non affaticare gli occhi. Allo stato attuale, il True Tone è stato migliorato per garantire una luminosità complessiva superiore.

Fate largo alla Pencil

La più interessante novità dei nuovi iPad Air e Mini è rappresentata dal supporto per la Apple Pencil nella versione disponibile sulla precedente generazione di iPad Pro. Non a caso il design dell’Air 2019 è pressoché identico a quello del Pro 2017 da 10,5″.

Pencil permette quindi di scrivere e disegnare a mano libera, intervenire sui documenti e le foto e attivare strumenti sullo schermo che permettono di interagire “di fino” con le app.

A12 Bionic

Il principale aggiornamento rispetto alla precedente generazione di Air e Mini è da ricercarsi nel processore. L’A12 Bionic è il più recente Soc sviluppato da Apple e utilizzato per la nuova generazione di iPhone. Assicura connettività Lte di classe Gigabit e massimo supporto per le applicazioni, anche quelle più impegnative come per esempio le app che si affidano alla realtà aumentata o ai giochi più esigenti dal punto di vista della grafica.

Le altre caratteristiche tecniche comprendono fotocamera posteriore da 8 Mpixel f/2.4 (registrazione video in Full HD), porta Lightning, sensore d’impronte nel tasto Home, selfie a 7 Mpixel, altoparlanti stereo e iOS 12.

1,3 milioni di app

Dall’App Store si può accedere al catalogo di app che comprende oltre 1,3 milioni di applicazioni ottimizzate per iPad. Dal canto suo, iOS 12 ha un design leggermente differente dall’edizione per iPhone in quanto il Dock è dinamico e muta sulla base della frequenza di utilizzo delle app.

Mentre il multitasking è ora attivabile organizzando in senso orizzontale o verticale le applicazioni. Mentre aggiungendo la cover con tastiera si può utilizzare una sorta di mini computer con peso che non supera i 600 grammi.

Prezzo e disponibilità

I nuovi iPad Mini e Air sono disponibili nelle versioni argento, grigio scuro e oro con memoria da 64 a 256 GB. Il Mini ha un prezzo da 459 euro nella versione Wi-Fi e 599 euro in quella Wi-Fi+Lte. L’Air da 10,5″ ha prezzi rispettivamente da 569 euro e 709 euro.

La Apple Pencil ha un prezzo di 99 euro, mentre la cover con tastiera Smart Keyboard per l’Air da 10,5″ di 179 euro.

Tutte le informazioni sono disponibili alla pagina: https://www.apple.com/it/ipad/