Apple: i nuovi iPhone saranno presentati il prossimo 10 settembre

Ci siamo. I riflettori si stanno per accendere di nuovo su Cupertino e molto presto, esattamente il 10 settembre, sarà sollevato il velo dai nuovi iPhone – e da qualche altra, misteriosa, novità.

L’evento si terrà allo Steve Jobs Theatre, alle 19.00 (ora italiana). Come sempre, per seguire il Keynote in diretta sarà sufficiente collegarsi alla pagina Web Event di Apple. Per quanto riguarda il browser, i possessori di iPhone, iPod o iPod Touch necessiteranno di Safari e almeno di iOS 10. Su Mac basterà invece Safari con MacOS Sierra 10.12 o successivi; su PC con Windows 10, Microsoft Edge.

Ovviamente sarà possibile seguire il Keynote anche attraverso Chrome o Firefox, usando le ultime versioni in grado di supportare i codec MSE, H.264 e AAC. Anche i possessori di Apple TV potranno seguire l’evento dal loro schermo, scaricando l’app Apple Events dall’App Store. In questo caso, dovrà però essere una seconda generazione, alimentata dall’ultimo software tvOS.

L’annuncio principale saranno proprio i nuovi modelli di iPhone, che probabilmente prenderanno il nome di iPhone 11 e saranno 3: iPhone 11, 11 Pro, e 11 Max o iPhone 11 Pro Max.

Il nuovo iPhone 11 raccoglierà il testimone direttamente dall’iPhone Xr, gli altri due da iPhone XS e XS Max.

Cosa sappiamo finora sui nuovi iPhone

Oltre alla presenza di tre modelli, secondo i rumors due su tre avranno schermi OLED da 5,8 e 6,5 pollici; l’altro avrà un display LCD da 6,1 pollici. Per tutti, all’orizzonte ci sono miglioramenti alle specifiche e alla fotocamera.

Cos’altro potrebbe essere presentato

Non ci sono grandi notizie riguardo al lancio di un nuovo modello di Apple Watch, anche se questo non ne esclude la presenza.

Ci sono state invece speculazioni su un nuovo MacBook Pro da 16 pollici, che dovrebbe arrivare a ottobre. Inoltre, gli iPad Pro sono stati lanciati circa un anno fa, quindi un nuovo modello di iPad potrebbe trovare posto sul palco del Keynote di settembre.

Anche per la Apple TV 4K potrebbe essere il momento giusto per un aggiornamento – ha lo stesso chipset di iPad e ha già compiuto due anni.

Tra i servizi, l’azienda potrebbe scegliere di dare risalto a Apple TV+, offrendoci qualche ulteriore dettaglio e la data precisa di lancio.