WhiteShark

Si è lentamente fatto strada. Lanciato a settembre Android 10 è approdato su più dispositivi più dispositivi mobili. L’aggiornamento del sistema operativo include nuove e comode funzionalità tutte da scoprire e da sfruttare. Si va dalla modalità scura (che aiuta a risparmiare la durata della batteria) a miglioramenti della privacy, fino a una funzionalità di sottotitoli dal vivo. In questa piccola guida pratica ecco le sette funzionalità di Android 10 a portata di mano.

Android 10: la navigazione gestuale

È possibile utilizzare solo tocchi e scorrimento per spostarsi tra le app e tornare alla schermata principale, invece di affidarsi alla tradizionale navigazione dei pulsanti di Android. Google aveva flirtato con la navigazione gestuale in passato, ma solo con l’aggiornamento 10 è diventato completamente possibile. L’attivazione della navigazione gestuale varia a seconda del modello: ma basta cercare “Gestures” nell’app Impostazioni. 

Wi-Fi e codici QR

Android 10 ha una nuova funzionalità che permette di creare un codice QR per la tua rete Wi-Fi o scansionare un codice QR per accedere a una rete Wi-Fi dalle impostazioni stesse del dispositivo. Per utilizzare questa nuova funzione, bisogna andare sulle impostazioni Wi-Fi e selezionare la propria rete domestica, seguita dal pulsante Condividi con un piccolo codice QR appena sopra di essa.

Annullare la rimozione dell’app

Sicuramente è capitato di rimuovere un’app dalla schermata iniziale per errore. Ebbene, Android 10, è disponibile intervenire (pochi secondi dopo la rimozione della app) proprio per annullare la modifica. Il pulsante Annulla si trova nella parte inferiore dello schermo. Premendolo l’app torna al suo posto.

Android 10: il controllo della posizione

Il nuovo aggiornamento aggiunge un controllo nuovo sulla modalità in cui un’app può utilizzare le informazioni sulla posizione. Precedentemente, una volta conferita a un’app l’accesso alla propria posizione, questa era sempre attiva e (potenzialmente) sempre tracciata. Con Android 10, si può consentire a un’app di accedere alle informazioni sulla propria posizione solo mentre la si sta utilizzando attivamente. Si tratta di una maggiore tutela della privacy, oltre che un aiuto a risparmiare la durata della batteria.

Le impostazioni sulla privacy

Con Android 10, è disponibile una sezione Privacy dedicata nell’app delle impostazioni. L’apertura rivelerà le varie autorizzazioni che le app possono richiedere per cose come calendario, posizione, fotocamera, contatti e microfono. La nuova sezione semplifica l’individuazione e la revoca delle autorizzazioni per app specifiche. 

I migliori controlli delle notifiche

Premendo a lungo un avviso, vengono ora offerte due diverse opzioni: Avviso e Silenzioso. Se si seleziona Avviso, l’app emetterà dei suoni con ogni nuovo avviso. Se si seleziona Silenzioso, il telefono non emetterà alcun suono o vibrazione. Puoi personalizzare ulteriormente il comportamento delle notifiche andando nel menù impostazioni, passando ad App e notifiche e infine a Notifiche. La funzionalità fa capire che non è più necessario scavare nell’app Impostazioni per decidere come personalizzare gli avvisi di un’app. Basta premere a lungo, scegliere un’opzione e il gioco è fatto.

Android 10 e la didascalia live

Per rendere Android 10 più accessibile, Google ha sviluppato Live Caption. La funzione sottotitola qualsiasi video che viene riprodotto, anche senza una connessione dati. Il cursore del volume che viene visualizzato avrà un pulsante di didascalia nella parte inferiore: toccandolo è possibile spostare la didascalia trascinandola sullo schermo. 

buddyphone