emporia

Spatial Audio è una realtà anche in Clubhouse. Questa modalità di riproduzione acustica rende ancora più reale e immersiva la presenza e le voci degli ospiti nelle stanze, perché le sorgenti si sentono come se fossero davvero dislocati in diversi punti dell’ambiente.

Questo significa aggiungere realismo all’interazione con Clubhouse, per esempio ascoltando i vari partecipanti muoversi, cambiare il tono di voce fino quasi a sussurrare, applaudire o ridere. E i Creator presenti nelle numerose stanze a carattere musicale potranno dar vita a live performance o jam session come se fossero davvero su un palco di fronte a un pubblico reale.

Tutto quello che serve per attivare questa nuova funzione che, di fatto, replica l’esperienza uditiva di una stanza fisica, è dotarsi di auricolari o cuffie (per i listener sia con cavo, sia Bluetooth).

Clubhouse Spatial Audio: come funziona

Spatial Audio sfrutta la prerogativa del cervello umano di elaborare i segnali acustici rispetto a una serie di parametri, quali distanza, frequenza o vibrazioni, per localizzarne la provenienza. 

Al fine di creare l’esperienza “Spatial Audio”, la piattaforma di Clubhouse in primo luogo assegna una specifica posizione a ogni Speaker presente nella stanza. Distribuendo nello “spazio” le varie voci (o fonti sonore) in modo uniforme affinché l’intelligibilità sia massima. 

Poi, attraverso l’applicazione della tecnologia HTRF e di alcune elaborazioni, l’ascoltatore avrà davvero la sensazione che ciò che sta ascoltando provenga realmente da una specifica posizione all’interno della room. 

Per il momento la funzionalità è disponibile solo per gli utenti di Clubhouse che utilizzano dispositivi iOS (gli iPhone supportano Spatial Audio in abbinata con gli auricolari AirPods Max e AirPods Pro), ma sarà presto “portata” anche una versione per i dispositivi con sistema operativo Android. 

E non è ancora tutto. Dato che Clubhouse definisce “rivoluzione” l’utilizzo di Spatial Audio, la piattaforma ha deciso di celebrare l’arrivo della funzione attribuendo un’icona che, di solito, cambia ogni mese. L’icona di settembre celebra Leah Lamarr (la cui foto appare in questa pagina), la popolare conduttrice di “Hot on the Mic”, uno degli show comici più popolari sulla piattaforma. 

Il viaggio di Leah su Clubhouse è iniziato lo scorso dicembre in seguito a vicende personali che l’hanno portata a sentirsi sola ed è entrata in una room per fare alcune domande a un esperto di relazioni. Mentre era nella stanza ha fatto alcune battute ed è rimasta sbalordita dall’ondata di risate e dai feedback positivi del pubblico. Da allora la sua missione è aiutare altri aspiranti comici a trovare la loro “vena di comedian”. I suoi programmi sull’app attirano regolarmente moltissimi ascoltatori da tutto il mondo.